L'informazione della Diocesi di Roma

8xmille: la consegna in Vicariato

Le schede raccolte da Ufficio amministrativo e Istituto per il sostentamento del clero, ricordando di firmare anche in fondo al modulo

Le schede possono essere portate all’Ufficio amministrativo e all’Istituto interdiocesano per il sostentamento del clero, ricordando di firmare anche in fondo al modulo

Anche in Vicariato – all’Ufficio Amministrativo e all’Istituto interdiocesano per il sostentamento del clero – è possibile, come ogni anno, consegnare le schede dell’8xmille. L’invito, rivolto non solo ai parroci e agli incaricati parrocchiali del “Sovvenire”, arriva dai direttori dei due uffici, rispettivamente monsignor Mario Scala e monsignor Eugenio Girardi, in vista delle scadenze fiscali e in coincidenza con il periodo di sensibilizzazione sulla scelta della destinazione della quota Irpef. Una firma che «non costa nulla», ha ribadito l’incaricato diocesano per il Sovvenire, Pierluigi Proietti, in occasione della giornata diocesana di sensibilizzazione.

La raccomandazione dei due uffici – prima di consegnare le schede alla parrocchia o direttamente nel Palazzo Lateranense (al piano terra o al 2° piano) – è di firmare la scheda non solo nella casella della Chiesa cattolica per la scelta della destinazione ma anche di apporre la firma in fondo al modulo, altrimenti la scelta sarà annullata.

22 maggio 2017