L'informazione della Diocesi di Roma

“Accessibility is cool”, presentata la campagna nazionale

Abbattere le barriere culturali: questo l’obiettivo, che si tradurrà nella creazione di una mappa dei locali e luoghi di cultura accessibili in Italia

Abbattere le barriere culturali: questo l’obiettivo, che si tradurrà nella creazione di una mappa dei locali e luoghi di cultura accessibili in Italia

Presentata ufficialmente ieri, 16 febbraio, a Roma la campagna di comunicazione nazionale “Accessibility is cool”, ideata e promossa dall’Associazione di promozione sociale Movidabilia e sostenuta dalla Fondazione con il Sud. L’obiettivo: abbattere le barriere culturali che riguardano la disabilità e l’accessibilità, insegnando a tutti e a tutte ad osservare e valorizzare ciò che è accessibile, quindi “cool”. «Il progetto – si legge in una nota – ha come obiettivo finale la creazione e costante aggiornamento di una mappa dei locali e luoghi di cultura accessibili in Italia». Proprio questo, per i promotori, è «il punto di maggiore innovatività dell’iniziativa: l’idea che l’accessibilità della cultura e del divertimento non sia meno importante di quella dei servizi cittadini e la volontà di insegnare a tutti (soprattutto ai giovani che amano divertirsi) a rilevare, riconoscere, apprezzare e indicare i luoghi accessibili a tutti, quindi i luoghi più cool della movida italiana». Questa “mappa dell’accessibilità”, creata dal basso «grazie ai selfie e dalla geolocalizzazione di personaggi celebri e persone comuni (o “diversamente vip”) che frequentano i luoghi della movida», sarà anche «uno strumento in più, totalmente open source, a disposizione delle amministrazioni».

«Siamo soddisfatti di aver selezionato questa campagna perché affronta il tema della disabilità in modo nuovo e non scontato – ha dichiarato Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud -. La cultura e il divertimento devono essere un diritto di tutti, nessuno escluso. Vale per i minori che vivono situazioni di povertà educativa, vale per i ragazzi con delle disabilità. E, come diciamo nella campagna, l’accessibilità è sicuramente cool». Tutti possono diventare testimonial dell’accessibilità facendosi un selfie in un locale accessibile e attivando la geolocalizzazione sul proprio cellulare e pubblicarlo su facebook usando gli hashtag #movidabilia, #accessibilityiscool (e poi tutti gli altri hashtag che si desidera inserire). Per conoscere i dettagli della campagna, la mappa dell’accessibilità e gli aggiornamenti sui nuovi testimonial: accessibilityiscool.movidabilia.it.

17 febbraio 2017