Al Gemelli nuovo centro di medicina al femminile
Print Friendly

Al Gemelli nuovo centro di medicina al femminile

Condividi

Inaugurata dal ministro della Salute Lorenzin, la struttura sarà all’avanguardia nella cura delle patologie urinarie e del dolore pelvico cronico 

È stata inaugurata questa mattina, lunedì 7 marzo, il nuovo Centro di medicina e chirurgia pelvica femminile del policlinico universitario Agostino Gemelli. Si tratta della nuova struttura del Polo per la salute della donna e del bambino dedicata al trattamento delle patologie urinarie femminili e del dolore pelvico cronico in tutte le sue forme. Il centro può contare su apparecchiature all’avanguardia grazie all’uso delle tecnologie più avanzate in materia. La struttura è stata inaugurata dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, alla vigilia della Giornata Internazionale della Donna.

Più in dettaglio, Il nuovo Centro è dedicato alla cura di patologie urinarie femminili, tra cui l’incontinenza urinaria (si stimano in Italia da 6000 a 8000 casi l’anno) e il prolasso genitale (in Italia circa 5000 casi l’anno), nonché al trattamento delle cistiti acute e croniche, che rappresentano la seconda causa di malattie infettive nella donna e per le quali spesso le pazienti non trovano risposte terapeutiche adeguate con importanti riflessi negativi anche sul piano psicologico. Nel Centro saranno trattati anche i disturbi del tratto gastro-intestinale inferiore, quali l’incontinenza fecale e la stipsi, che rappresentano anch’esse patologie peculiari femminili che incidono fortemente sulla qualità della vita delle donne.

Un altro importante ambito in cui il
nuovo Centro darà risposte alle donne sarà l’assistenza e la cura del dolore pelvico cronico in tutte le sue forme. La struttura è anche Centro di riferimento della Regione Lazio per la diagnosi e il trattamento della Cistite interstiziale, una invalidante patologia di recente riconosciuta come malattia rara. Il trattamento del dolore pelvico cronico sarà possibile grazie alla dotazione del Centro del Gemelli di apparecchiature di avanguardia e grazie all’utilizzo delle più avanzate metodologie e tecnologie oggi disponibili: chirurgia robotica, neuromodulazione sacrale, studio per la diagnosi neurofisiologica dei disturbi sensitivi del basso apparato urinario, indagini ecografiche mediante apparecchiature 3D per lo studio dei difetti del pavimento pelvico.

Il Polo per la Salute della Donna e del Bambino del Policlinico Gemelli è strutturato in tre Aree: l’Area Salute della Donna, l’Area Ostetrico-ginecologica e l’Area Pediatrica. L’Area Salute della Donna, in particolare, è suddivisa in Unità Operative Complesse specialistiche: Chirurgia Plastica, Chirurgia Senologica, Ginecologia, Ginecologia oncologica, Uroginecologia e Chirurgia Ricostruttiva del Pavimento Pelvico (presso il Complesso Integrato Columbus).

 

7 marzo 2016