Sono anzitutto gli operatori della pastorale familiare, diocesana e parrocchiale, i destinatari del forum su “Amoris laetitia: un cantiere aperto”, in programma per venerdì 7 e sabato 8 ottobre alla Pontificia Università Gregoriana. Con loro sono invitati anche coniugi e genitori interessati a mettere in dialogo la loro esperienza concreta con il Vangelo e la riflessione critica degli esperti. Per favorire la loro partecipazione, spiegano dall’ateneo di piazza della Pilotta, è stato scelto di organizzare il forum durante il fine settimana, e per la stessa ragione sarà attivato, a richiesta, anche un servizio di babysitting.

La due giorni si aprirà venerdì 7 alle 16 con il saluto del nuovo rettore della Gregoriana, il gesuita portoghese Nuno da Silva Gonçalves, e tre conferenze frontali: le declinazioni pastorali della dottrina (padre Miguel Yáñez), la sfida del dialogo con scienza e cultura (padre Paolo Benanti) e l’approccio sapienziale alla realtà (Giuseppe Bonfrate). I lavori riprenderanno la mattina di sabato 8 con due tavole rotonde interdisciplinari che prevedono gli interventi di teologi, psicologi, esperti di morale e diritto canonico. La prima, dedicata al tema “Le stagioni della famiglia”, vedrà gli interventi di Maria Cruciani, Emilia Palladino, padre Giovanni Salonia e Tonino Cantelmi; alla seconda, su “Famiglia alla prova”, prenderanno parte invece Giampaolo Dianin, Giorgio Bartolomei, Basilio Petrà, Paolo Moneta.

Si continua poi nel pomeriggio del sabato con i lavori in piccoli gruppi, in forma di workshop, per favorire il confronto concreto sulle applicazioni pastorali in merito a tematiche legate al contesto familiare: adolescenza (Giorgio Bartolomei), educazione alla sessualità (padre Paolo Benanti), giovani e progetti di vita (Giovanni Del Missier), preparazione al matrimonio (Romolo Taddei), comunicazione nella coppia (padre Giovanni Salonia), lavoro (Emilia Palladino), lutto (Agata Pisana), disabilità (Armando Aufiero), nullità matrimoniale (Myriam Tinti), mass media (Angelo Romeo).

La partecipazione al forum è libera e gratuita, ma è necessario iscriversi sul sito della Gregoriana.

20 settembre 2016