L'informazione della Diocesi di Roma

Bambini degli oratori per il primo evento giubilare

Il 20 dicembre il Papa benedirà anche i Bambinelli. Alle 10 la celebrazione del cardinale Comastri, alle 12 la partecipazione all’Angelus di Francesco

Il 20 dicembre il Papa benedirà anche i Bambinelli. Alle 10 la celebrazione del cardinale Comastri, alle 12 la partecipazione all’Angelus di Francesco 

L’Anno Santo della Misericordia si aprirà in maniera davvero speciale per i bambini e i ragazzi degli oratori di Roma: domenica prossima, 20 dicembre, si raduneranno in piazza San Pietro accompagnati dai loro sacerdoti, animatori e genitori per celebrare il Giubileo e partecipare all’Angelus di papa Francesco. L’evento, inserito nel calendario ufficiale dell’Anno Santo, rappresenta un’occasione straordinaria per la comunità degli oratori di Roma per vivere, proprio nelle prime settimane di questo Anno giubilare, l’esperienza del passaggio della Porta Santa.

L’incontro è stato preceduto da alcune settimane di preparazione accompagnate dal sussidio d’Avvento proposto dal Centro Oratori Romani «Cuore a Cuore. Misericordiosi come il Padre», che ha proposto un cammino per accompagnare i ragazzi a scoprire passo dopo passo la misericordia del Padre che in Gesù viene ad abitare in mezzo agli uomini. Opportunità per vivere l’esperienza dell’Anno giubilare con la gioia di chi si sente accolto, amato, perdonato. Bambini e ragazzi provenienti da molte parrocchie romane si raduneranno sin dalle prime ore del mattino nelle vicinanze di San Pietro per vivere l’esperienza giubilare, accolti da oltre un centinaio di animatori del Cor che da una trentina d’anni organizza l’evento.

Quest’anno l’appuntamento, oltre alla tradizionale Benedizione dei Bambinelli, rappresenta la preziosa occasione di essere pellegrini attraverso le strade della città, oltrepassare insieme la Porta Santa e vivere a pieno l’esperienza dell’incontro con la Misericordia del Padre. I gruppi si sono dati appuntamento presso Castel Sant’Angelo dove comincerà il pellegrinaggio giubilare che li condurrà fino alla basilica nel giusto clima di gioia e preghiera. Dopo il passaggio della Porta Santa, a partire dalle 10 tutti insieme parteciperanno alla celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Angelo Comastri, arciprete della basilica papale, per poi spostarsi in piazza per l’Angelus.

Accolti con canti tradizionali e oratoriani in una porzione riservata della piazza i bambini e i numerosi animatori del Cor guidati dal presidente Alessandro Ciafrei e dall’assistente ecclesiastico dell’associazione, don Giovanni Ippolito, attenderanno il saluto di papa Francesco pronti ad alzare i loro Bambinelli. Come tradizione, infatti, da oltre 30 anni il Pontefice benedirà in questa domenica le statuine che famiglie e ragazzi deporranno nei presepi delle loro case mantenendo l’appuntamento con questo tradizionale segno del Natale ormai vicino.

«Siamo felici che siano proprio i ragazzi degli oratori romani a vivere uno dei primi appuntamenti del Giubileo», sottolinea il presidente Ciafrei alla vigilia dell’evento. «L’attenzione di papa Francesco per i più piccoli ci sostiene nel nostro apostolato fra bambini e ragazzi. Per questo abbiamo voluto far sperimentare a tutti i piccoli e alle loro famiglie la gioia del Giubileo vissuto insieme ad animatori e sacerdoti che con noi vivono quotidianamente il servizio nelle parrocchie della nostra citta». Tutte le informazioni per partecipare all’evento su www.centrooratoriromani.org.

 

16 dicembre 2015