L'informazione della Diocesi di Roma

Bilancio di Roma Capitale: aumentano le esenzioni Irpef

Il sindaco Ignazio Marino ha annunciato in Campidoglio la delibera propedeutica. Tari ridotta dell’1,5%. «20 milioni di euro in più ai romani»

Il sindaco Ignazio Marino ha annunciato in Campidoglio la delibera propedeutica. Tari ridotta dell’1,5%. «20 milioni di euro in più ai romani»

«La città sta riprendendo fiducia e l’economia sta crescendo». Con queste parole il primo cittadino Ignazio Marino ha commentato ieri, giovedì 12 marzo, i due giorni di lavoro sulla delibera propedeutica al bilancio 2015, che nei prossimi giorni sarà al voto dell’assemblea capitolina. Con questa manovra, ha spiegato «i romani e le romane avranno 20 milionidi euro in più nelle loro tasche».

In concreto, 11,5 milioni di euro vengono recuperati dalla riduzione della Tariffa per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti (Tari) dell’1,5% e altri 9,3 milioni di euro derivano dalla eliminazione dell’addizionale Irpef per tutti i romani con un reddito inferiore a 12mila euro. Lo scorso anno ne beneficiavano solo i cittadini con un imponibile fino a 10mila euro. Con il nuovo bilancio i cittadini esentati passano da 530mila a 613mila romani: il beneficio fiscale coinvolgerà quindi 83mila cittadini in più.

13 marzo 2015