L'informazione della Diocesi di Roma

Caritas Roma, corso di formazione sui rischi dell’azzardo

Dal 26 febbraio alla Cittadella della Carità, la prima edizione dell’iniziativa rivolta a volontari e operatori sociali. Primo appuntamento con Maurizio Fiasco

Dal 26 febbraio alla Cittadella della Carità, la prima edizione dell’iniziativa rivolta a volontari e operatori sociali. Primo appuntamento con Maurizio Fiasco 

Comunicare le contraddizioni su cui si regge il sistema del gioco d’azzardo e fornire gli strumenti utili a riconoscerne le problematiche che ne derivano. È questo l’obiettivo dei corsi di formazione organizzati dalla Caritas diocesana rivolti ad operatori e volontari, animatori ed educatori sociali, che partiranno venerdì 26 febbraio alla Cittadella della Carità e si concluderanno il 10 giugno. Il corso è gratuito, il numero massimo d’iscrizioni è fissato a 70 partecipanti.

«La proliferazione dell’offerta e la pubblicità sul gioco d’azzardo – si legge in un comunicato della Caritas diocesana – concorrono alla diffusione di un comportamento rischioso anche se la gran parte delle persone sottovaluta la possibilità che si trasformi in una dipendenza rovinosa». Il corso è articolato in quattro incontri tenuti dai maggiori esperti del fenomeno.

Il primo appuntamento sarà con il professor Maurizio Fiasco, sociologo e presidente di Alea, Associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio, che parlerà di “Gioco d’azzardo e società. Com’è cominciata e quali prospettive per il futuro”. L’incontro successivo, tenuto dal professor Michele Marangi, sarà il 31 marzo: “Mind the GAP: i media come strumenti formativi e preventivi sul gioco d’azzardo, tra comportamenti patologici e stili di vita dell’immaginario contemporaneo”.

La dottoressa Daniela Capitanucci, il 12 maggio, parlerà invece de “Le fasi di sviluppo della patologia da gioco d’azzardo e le possibili traiettorie di intervento”, mentre l’ultimo incontro, il 10 giugno, vedrà il professor Mario Pollo parlare di “Educare al rischio e all’incertezza: dal rischio patologico a quello progettuale. Percorsi pedagogico-sociali di prevenzione”

Per informazioni e partecipazione: noazzardo@caritasroma.it

15 febbraio 2016