giovedì 27 luglio 2017

Solidarietà

Solidarietà

L’Unicef per i bambini di Mosul

L'agenzia delle Nazioni Unite a sostegno dei piccoli di Medio Oriente e Nord Africa: a rischio la vita e il futuro di quasi 27 milioni di bimbi

Ad Aleppo neanche i morti trovano pace

Il cimitero dei cristiani di Aleppo distrutto dalla guerra. Acs finanzia la ricostruzione. Monsignor Alkhassi: «I nostri cari riposino in terra benedetta» 

Anver, da 25 anni al servizio delle famiglie

La onlus è una cooperativa socio-sanitaria ed educativa con la vocazione all'accoglienza. Un progetto nato nel 1993 con il sostegno di don Santoro

“Strade di Pace”, dalla Germania l’appello di Sant’Egidio

L'incontro si terrà dal 10 al 12 settembre nelle città di Münster e Osnabrück. Impagliazzo: «Sarà la più grande manifestazione per la pace del 2017» 

Msf in Nigeria con residenti e sfollati. Prima delle piogge

Incrementata l'attività nello Stato di Borno, in previsione di una stagione in cui aumenteranno bisogni medici e umanitari. Allestita clinica mobile

Medicina solidale interpella la società civile: «Aiutateci a non chiudere»

Un accorato appello del portavoce dopo la chiusura degli ambulatori. La Regione aveva chiarito: le attività sanitarie devono essere autorizzate

Il premio “Isola solidale” al detenuto dottore di ricerca

Lo ha annunciato il presidente Alessandro Pinna: «Il suo è un percorso da prendere a esempio». L'assegnazione nel mese di ottobre

Save the Children: pronti ad accogliere Codice ong

L'associazione disponibile al confronto, «seppure nel rispetto dei principi umanitari». La nave Vos Hestia «già in linea con la maggior parte delle proposte»

All’ambulatorio Caritas la raccolta farmaci per l’estate

"Le medicine sono un bene prezioso": è la campagna promossa dalla struttura di via Marsala. Nel 2016 consegnate 75mila confezioni a famiglie indigenti

Richiedenti asilo, «l’onere di notifica atti non ricada sugli operatori»

L'appello di Arci, Caritas italiana e Centro Astalli in merito alla legge n. 46/17: «Correggere la norma». Dal ministro risposta «tutt'altro che positiva»