L'informazione della Diocesi di Roma

Cenacoli vocazionali mariani per under 35 al Divino Amore

Appuntamenti mensili dedicati al discernimento vocazionale. Le storie dei testimoni della Scrittura come filo rosso degli incontri. Don Parrotta: «Opportunità per comprendere il progetto di Dio sulla propria vita»

Ha preso avvio con il mese di ottobre la nuova proposta del Centro di orientamento vocazionale del Santuario del Divino Amore: i cenacoli mariani sono un appuntamento pensato per i giovani dai 18 ai 35 anni che si rinnoverà fino a maggio ogni primo sabato del mese. «Si tratta di un’opportunità per comprendere il progetto su di sè e sulla propria vita – spiega don Domenico Parrotta, vicerettore del seminario del Santuario sull’Ardeatina e responsabile dei momenti di preghiera e meditazione dei cenacoli mariani -: i giovani hanno bisogno di essere accompagnati per capire cosa il Signore voglia da loro». L’iniziativa nasce sulla scia del progetto di ascolto e di discernimento vocazionale attivo da più di due anni tutte le domeniche dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, che coinvolge già un gruppo di ragazzi, «ed è curata da una piccola équipe – spiega ancora Parrotta -: con me, responsabile dei momenti di meditazione della Parola è il rettore don Vincent Pallippadan, suor Paola Gazzoli e suor Carolina Spagnulo, Figlie della Madonna del Divino Amore».

Saranno le storie dei testimoni della Sacra Scrittura il filo rosso di ciascun incontro: i patriarchi Abramo e Mosè, i profeti Elia, Geremia e Samuele, poi gli apostoli e Maria. «Dio ha chiamato e continua a chiamare l’uomo – commenta don Parrotta – ed è importante essere consapevoli dei limiti e delle resistenze che si manifestano in noi rispetto a questa vocazione». I cenacoli mariani prevedono l’esposizione di una lectio divina alle 17.30, di seguito un tempo per l’adorazione eucaristica, il dialogo personale con i sacerdoti e le confessioni; alle 19.15 la celebrazione della Messa e la cena condivisa, infine, alle 21, la recita del rosario che è pensato come itinerante: meteo permettendo, si utilizzeranno gli spazi esterni del Santuario per camminare e pregare assieme.

«In prossimità del Sinodo sui giovani dal titolo “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” – motiva don Parrotta – e secondo le indicazioni di Papa Francesco, la Chiesa deve interrogarsi su come accompagnare i giovani nel loro cammino esistenziale verso la maturità affinché, attraverso un processo di discernimento, possano scoprire il loro progetto di vita e realizzarlo con gioia». Per avere maggiori informazioni sul percorso dei cenacoli mariani e sulle iniziative pastorali curate dai padri Oblati del Santuario del Divino Amore, nonché per prenotare un colloquio: c.orientamentovocazionale@gmail.com.

16 ottobre 2017