L'informazione della Diocesi di Roma

Con “All In Festival”, la città in mano agli under 25

Fino al 31 maggio la seconda edizione rassegna che apre ai più giovani uno spazio da protagonisti nei luoghi di cultura e di spettacolo della Capitale

Fino al 31 maggio la seconda edizione rassegna che apre ai più giovani uno spazio da protagonisti nei luoghi di cultura e di spettacolo della Capitale

Si conclude domenica 31 maggio la seconda edizione del progetto “La città agli under 25. All In Festivale”: sei giornate di cultura e spettacolo, iniziate il 26 maggio, in alcuni dei più importanti spazi della città. Protagonisti: artisti e compagnie esclusivamente under 25, attive nei settori del teatro, della musica, della drammaturgia, delle arti visive e degli audiovisivi.

La rassegna arriva al termine di un intero anno di formazione collettiva sul campo da parte di un gruppo di volontari, sempre under 25, che hanno definito, realizzato e curato tutti gli aspetti organizzativi, promozionali e artistici del festival: dalla redazione del bando alla campagna di comunicazione; dalla selezione dei materiali pervenuti alla gestione della logistica della rassegna. Ora, con un programma che si rivolge a tutti ma strizza l’occhio, naturalmente, al pubblico giovanile, propone più di 30 opere, “invadendo” gli spazi della produzione dell’offerta culturale, che accolgono in queste giornate 100 artisti.

I teatri interessati sono Argot Studio, Teatro dell’Orologio, Teatro Valle e Teatro India. A questi vanno aggiunti i musei: Palazzo Braschi e Museo di Roma In Trastevere. Il festival, realizzato con il sostegno dell’assessorato Cultura e turismo – dipartimento Cultura e del Servizio Spettacoli ed eventi di Roma Capitale, è promosso dal ministero dei Beni Culturali e dalla Regione Lazio, in collaborazione con Teatro di Roma e Zètema Progetto Cultura.

28 maggio 2015