Abitare, Educazione, Media, Povertà estreme. Sono i quattro tavoli di lavori attorno ai quali è strutturata la convention #ConfiniAlCentro, che si apre oggi, 11 maggio, nell’Auditorium Ennio Morricone dell’Università Tor Vergata. Il primo incontro nazionale sui temi della povertà urbana, organizzato in collaborazione con Associazione 21 luglio e Rete Reyn Italia. L’obiettivo della tre giorni, che si conclude domenica 13, è quello di elaborare una proposta concreta per rispondere al fenomeno crescente della povertà urbana, che produce ampie zone di segregazione del disagio sociale nelle periferie, nei campi rom, nei centri di accoglienza per migranti e richiedenti asilo, nei ghetti per lavoratori sociali. Dalla Convention infatti nascerà un documento programmatico di proposte e riflessioni, per elaborare strategie e politiche di contrasto alla povertà urbana.

Il metodo di lavoro scelto è quello dello scambio di conoscenze ed esperienze dirette, nei diversi tavoli di lavoro, nei quali ci si confronta spaziando dal diritto all’abitare a educazione e infanzia, dai media alle povertà estreme. A condurre i tavoli e a moderare i dibattiti, chiamati oltre 30 relatori, tra esperti, accademici, rappresentanti di associazioni del terzo settore, attivisti e giornalisti, insieme a deputati e consiglieri regionali. Riflessioni e contenuti emersi confluiranno nel documento programmatico. Come premio di rappresentanza, all’iniziativa è stata conferita una medaglia del presidente della Repubblica. 

11 maggio 2018