Dalla Caritas 3 percorsi formativi per operatori dei centri d’ascolto
Print Friendly

Dalla Caritas 3 percorsi formativi per operatori dei centri d’ascolto

Condividi

Corsi al via nel mese di febbraio: due nel settore Est e uno nel settore Ovest. L’obiettivo: orientare nell’offrire aiuto a famiglie e persone in difficoltà

Identità pastorale del Centro di ascolto; funzione e compiti del Centro di ascolto; l’équipe del Cda e il lavoro di gruppo; dalla richiesta al bisogno; lavoro di rete con il territorio. Questi i temi al centro dei tre percorsi di formazione per gli operatori di Centri d’ascolto parrocchiali organizzati dalla Caritas di Roma, al via nel mese di febbraio: due nel settore Est e uno nel settore Ovest. Il primo parte mercoledì 22 nella parrocchia di Sant’Anna a Morena (via di Torre Morena 61); il secondo, nella parrocchia di Santa Maria Madre della Misericordia, prende il via martedì 28; nella stessa data al via anche il coro nella parrocchia di Sant’Ambrogio (via Girolamo Vitelli 23), riservato agli operatori del settore Ovest della diocesi, per le prefetture 32 e 33.

Ognuno dei Corsi Base è articolato in 5 incontri con cadenza bisettimanale. Destinatari principali dell’iniziativa: i nuovi operatori parrocchiali che desiderano partecipare all’esperienza del Centro di ascolto già costituito o di nuova costituzione, insieme ad operatori di esperienza che desiderano aggiornare la propria formazione. La finalità infatti, spiegnao dalla Caritas, è quella di «orientare meglio nel servizio di ascolto e nell’offrire aiuto alle persone e famiglie in situazioni di difficoltà rendendo testimonianza della carità attraverso la sollecitudine comunitaria e fraterna, il riconoscimento della dignità e la promozione delle potenzialità delle persone».

Per informazioni: www.caritas-sir.it.

14 febbraio 2017