L'informazione online della Diocesi di Roma

Dalla Cei 1 milione di euro per il Sud Sudan

La cifra, stanziata dai fondi dell’8xmille, servirà a fornire assistenza a sfollati e vittime del conflitto iniziato nel 2013, attraverso Caritas italiana

La cifra, stanziata dai fondi dell’8xmille, servirà a fornire assistenza a sfollati e vittime del conflitto iniziato nel 2013, attraverso Caritas italiana

Un milione di euro: è la cifra stanziata dalla presidenza Cei dai fondi dell’8xmille, destinata a fornire assistenza agli sfollati e alle vittime del conflitto che insanguina il Sud Sudan. La somma, attraverso Caritas italiana, sosterrà interventi di carattere sanitario e nutrizionale di Medici con l’Africa Cuamm, servirà a supportare l’ospedale comboniano di Wau e progetti di riabilitazione socio economica della Caritas locale.

Indipendente dal 2011, la Repubblica del Sud Sudan vive una delle crisi umanitarie più gravi del continente africano a causa del conflitto iniziato nel 2013 e delle violenze perpetrate sulla popolazione da parte delle milizie in lotta. Secondo le Nazioni Unite sono circa 100mila le persone che stanno rischiando di morire di fame, mentre per 5 milioni e mezzo il medesimo scenario potrebbe presentarsi entro la fine di quest’anno. Quasi due milioni, infine, le persone in fuga dalla guerra e che necessitano di assistenza umanitaria.

Caritas italiana, precisano dalla Cei, renderà conto della gestione della somma stanziata dalla presidenza al responsabile del Servizio per gli interventi caritativi a favore del Terzo Mondo.

17 marzo 2017