L'informazione della Diocesi di Roma

Dalla Lev una collana per raccontare il nuovo umanesimo degli atenei

Raccolti in 17 volumi 228 contributi di docenti e autorità nelle iniziative dell’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria, dal 2000 a oggi

Raccolti in 17 volumi 228 contributi di docenti e autorità presentati nelle iniziative dell’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria, dal 2000 a oggi

17 volumi suddivisi per facoltà universitarie, 228 contributi di docenti, autorità politiche, religiose e scientifiche, che ripercorrono tutti i Simposi internazionali e le Settimane Culturali promosse dall’Ufficio per la pastorale universitaria del Vicariato dal Giubileo del 2000 a oggi. Con un unico filo conduttore: l’idea di un nuovo umanesimo. È la collana «Una cultura per un nuovo umanesimo», pubblicata dalla Libreria Editrice Vaticana e curata da don Emilio Bettini, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e l’Università Europea di Roma, e da Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte Costituzionale, che sarà presentata venerdì 6 novembre alle 11.30, presso la Sala del Senato Accademico della Sapienza.

«Si tratta – spiega Cesare Mirabelli di un progetto di grande respiro che ha impegnato sedici facoltà universitarie nella elaborazione concreta di un pensiero guidato dall’idea innovativa di nuovo umanesimo: ampliamento degli orizzonti della razionalità, curiosità, apertura all’incontro con l’altro, disponibilità piena verso altre culture e discipline, desiderio di trovare nuove connessioni creative fra le idee». I volumi saranno contenuti in un cofanetto. «Con tale scelta – continua Mirabelli – si intende sottolineare che tutti i campi del sapere umano devono contribuire alla realizzazione di un nuovo umanesimo. La Collana ha una sua unitarietà proprio nella elaborazione innovativa delle quattro costanti tipiche dell’umanesimo, rivisitate alla luce dei tempi attuali e della carità intellettuale: la vita intellettuale attiva, la socialitas, la libertas e la dignità umana».

All’incontro, che sarà aperto dal saluto del rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, interverranno Francesco Bonini, rettore della Libera Università Maria Santissima Assunta (Lumsa), Giuseppe Novelli, rettore dell’Università di Roma Tor Vergata, e il vescovo ausiliare Lorenzo Leuzzi, delegato per la Pastorale universitaria della diocesi di Roma. Prevista la partecipazione del ministro dell’Istruzione, università e ricerca Stefania Giannini.  In sala saranno presenti i curatori.

Tra le finalità del progetto, c’è anche quella di affiancare il dibattito che nei prossimi giorni si terrà a Firenze durante il prossimo Convegno ecclesiale nazionale che ha come filo conduttore il tema “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”. «Ciò che a noi interessa sottolineare – sottolinea don Emilio Bettini – è l’impatto di questo momento storico sul ruolo formativo dell’università; potremmo, a proposito, indicare alcune sfide che sono ormai ineludibili: la costruzione di una cittadinanza responsabile; il recupero del senso del limite in un’epoca in cui i diritti sono sempre certi e i doveri quasi sempre liquidi; la realizzazione di una sintesi culturale attraverso una nuova simbiosi tra le discipline allo scopo di ripristinare una serie di relazioni ormai trascurate; la necessità di creare legami attivi fra l’università e il territorio sempre più densi, perché l’ateneo possa diventare generatore di nuovi valori in un cambiamento d’epoca».

4 novembre 2015