L'informazione della Diocesi di Roma

Esame di maturità, Giorgio Caproni per l’analisi del testo

Idillio e minaccia nei confronti della natura e disastro e ricostruzione; robotica e mondo del lavoro nelle tracce. 500mila gli studenti impegnati

Idillio e minaccia nei confronti della natura e disastro e ricostruzione; robotica e mondo del lavoro nelle tracce. 500mila gli studenti impegnati 

Prima prova, si parte. Cinquecentomila studenti italiani saranno impegnati oggi, mercoledì 21, con le tracce proposte dal ministero dell’Istruzione. La prima, la tipologia “A”, analisi del testo, ha a che fare con la lirica “Versicoli quasi ecologici” (contenuta nella raccolta “Res Amissa”) del poeta Giorgio Caproni. Sei le ore per lo svolgimento. Per quanto riguarda il saggio breve in ambito socio economico, gli studenti dovranno parlare delle nuove tecnologie in rapporto al lavoro, robotica e futuro. Il tema storico è incentrato, invece sui decenni 50 e 60, il boom economico.

E ancora, “La natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura”, la traccia uscita per il saggio breve artistico letterario. Tra i materiali forniti, quadri di William Turner e Pellizza da Volpedo. Per il tema Storico-politico l’argomento è: “Disastri e ricostruzioni”. Tra i testi d’appoggio, uno scritto di Machiavelli, (da Il Principe, cap XXV), un articolo di Giorgio Boatti da «la Repubblica» e uno di Alvar Gonzales Palacios da il Sole 24Ore. Quest’anno sono 12.691 le commissioni per 25.256 classi coinvolte. 505.686 i candidati iscritti all’esame (489.168 interni e 16.518 esterni).

 

21 giugno 2017