#GiovaneSinodo approda su “San Bonaventura informa”

Il mensile del Seraphicum inaugura una nuova rubrica dedicata al mondo giovanile, nell’anno del Sinodo dei vescovi sul rapporto tra giovani e fede. Il contributo numero 1 a firma di Andrea Monda

Nell’anno della XV assemblea generale del Sinodo dei vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, “San Bonaventura informa“, il mensile della Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura – Seraphicum inaugura la rubrica #GiovaneSinodo. L’obiettivo: offrire uno strumento di riflessione sul mondo dei ragazzi. Proprio per questo dal numero di gennaio, attualmente online, ogni mese sarà proposto un articolo di approfondimento sul mondo dei giovani, affidato ad «autori che vivono quotidianamente le diverse realtà giovanili, con le tante domande, problematiche ma anche risorse e potenzialità di una fascia generazionale animata dalla speranza e dall’entusiasmo di poter vivere pienamente il proprio tempo», spiega il direttore responsabile Elisabetta Lo Iacono.

Obiettivo puntato, dunque, su «giovani studenti, giovani in cerca di lavoro, giovani alle prese con le scelte forti della vita, giovani in discernimento vocazionale, giovani dinanzi a un mondo sempre più tecnologico, giovani impegnati nel volontariato e nelle missioni nelle periferie del mondo, ma anche giovani ai quali far riscoprire le strade del silenzio, della riflessione, dell’approfondimento», si legge nell’editoriale che lancia questo nuovo spazio di riflessione. Destinatari principali: i giovani, ma anche agli adulti, «per favorire il passaggio di testimone a una nuova generazione che sappia essere pienamente consapevole di se stessa e del proprio compito».

Apre la rubrica, che si protrarrà oltre il Sinodo, un contributo di Andrea Monda, docente di religione e presidente di BombaCarta, che racconta la sfida quasi «missionaria» vissuta ogni mattina nelle aule scolastiche.

31 gennaio 2018