L'informazione della Diocesi di Roma

“Ho amici in Paradiso” sbarca negli Stati Uniti

La pellicola di Fabrizio Maria Cortese partecipa al “Los Angeles, Italia. Film, fashion and art fest”. Il regista: «È un riconoscimento importante per noi»

La pellicola di Fabrizio Maria Cortese partecipa al “Los Angeles, Italia. Film, fashion and art fest”. Il regista: «È un riconoscimento importante per noi»

Alle ore 16 di mercoledì 22 febbraio al Chinese Theatre di Hollywood viene presentato il film “Ho amici in Paradiso”, di Fabrizio Maria Cortese, nell’ambito della rassegna “Los Angeles, Italia. Film, Fashion and art fest”. Un «riconoscimento importante», afferma il regista, che arriva dopo «le lusinghiere critiche e il percorso che ha portato il film anche all’attenzione e all’apprezzamento del Santo Padre». A Los Angeles Fabrizio Maria Cortese andrà con il produttore Antonio Maria Cortese, don Pino Venerito, direttore dell’Opera Don Guanella di Roma, Simonetta Magari, direttrice sanitaria, e con Michele Iannaccone e Stefano Scarfini, due attori diversamente abili del film.

Il cast del film è composto da sette attori disabili che affiancano professionisti quali Valentina Cervi, Fabrizio Ferracane, Antonio Catania, Antonio Folletto, Enzo Salvi e Emanuela Garuccio. Una commedia delicata sulla malattia e la disabilità, ambientata nel Centro Don Guanella di Roma, che racconta la storia di Felice Castriota (Fabrizio Ferracane), un pregiudicato costretto ai servizi sociali al Centro Don Guanella di Roma. Lì, sotto la guida di don Pino (Antonio Catania), si occupa senza entusiasmo di persone con disabilità fisica e mentale. L’impatto è molto duro e nell’uomo non c’è alcuna volontà di aiutare il prossimo, tanto meno di iniziare un percorso di cambiamento. Ma sarà l’incontro con i disabili a spingerlo a osservare la realtà, la sua esistenza, in maniera diversa. Oltre all’influenza positiva di don Pino, poi, si aggiungerà anche la complicità con la psicologa Giulia (Valentina Cervi).

17 febbraio 2017