martedì 30 maggio 2017
Il cardinale Lajolo presidente del CdA Lumsa
Print Friendly

Il cardinale Lajolo presidente del CdA Lumsa

Condividi

Succede ad Attilio Nicora, scomparso il 22 aprile. Era già stato consigliere nell’ateneo dal 1988 al 1995, fino alla nomina a nunzio apostolico a Bonn

Il cardinale Giovanni Lajolo è il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione della Lumsa (Libera Università Maria Santissima Assunta). Succede al cardinale Attilio Nicora, scomparso a Roma lo scorso 22 aprile. Ne dà notizia l’ufficio stampa dell’università, che è il secondo ateneo più antico di Roma dopo la Sapienza.

La storia della Lumsa, ateneo non statale di ispirazione cattolica, inizia con Luigia Tincani nel 1939. Da allora, tra i suoi punti di forza, rivendicano dall’ateneo, ci sono «preparazione, crescita, futuro, attenzione allo studente come persona, insegnamento, lavoro e ricerca». In questa università il cardinale Lajolo – che è presidente emerito della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano e presidente emerito del Governatorato Vaticano oltre che membro del Pontificio Consiglio della cultura – ha già ricoperto il ruolo di consigliere dal 1988 al 1995, anno in cui è stato chiamato a svolgere il proprio ministero come nunzio apostolico della città di Bonn.

19 maggio 2017