L'informazione della Diocesi di Roma

Malattie rare: al via la campagna del Bambino Gesù

Si chiama “Vite coraggiose nell’arte” il progetto di raccolta fondi dell’ospedale pediatrico al quale ha partecipato anche Beppe Fiorello

Si chiama “Vite coraggiose nell’arte” il progetto di raccolta fondi dell’ospedale pediatrico al quale ha partecipato anche Beppe Fiorello

Domani, sabato 11 giugno alla Casa del Cinema si terrà la proiezione in anteprima del video con l’attore Giuseppe Fiorello che dà il via alla campagna di Musei in Comune a supporto della Fondazione Bambino Gesù per la raccolta fondi destinati alla ricerca su malattie rare ed orfane di diagnosi. “Vite Coraggiose” è la campagna della Fondazione Bambino Gesù centrata sulla lotta alle malattie rare, ultrarare e orfane di diagnosi. I Musei in Comune di Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura sostengono questa campagna con “Vite Coraggiose nell’arte” perché, anche attraverso i capolavori del nostro patrimonio artistico, si può raccontare l’importanza del coraggio nell’affrontare la vita.

“Vite coraggiose nell’arte” partirà, dunque, alla Casa del Cinema con la proiezione in anteprima del video che vede la straordinaria partecipazione dell’attore Giuseppe Fiorello e del giovane Lorenzo, paziente dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. Lo spot, con la regia di Francesco Martinotti, prodotto da Iterfilm, ha un “testimonial” d’eccezione: la statua d’oro di Ercole dei Musei Capitolini, vero e proprio simbolo di coraggio. Dall’11 giugno il video sarà anche diffuso online, nei principali musei del sistema, presso il Pit di Fiumicino, a Technotown e alla Casa del Cinema per sensibilizzare il pubblico alla grande attività di ricerca della Fondazione Bambino Gesù e moltiplicare le possibilità di raccolta fondi attraverso il sito www.donaora.it.

Dopo la proiezione in anteprima del video, la giornata della Casa del Cinema proseguirà con una rassegna cinematografica dedicata al coraggio nell’arte: Sala Deluxe, alle ore 17, “Cave Of Forgotten Dreams”, di Werner Herzog; Sala Deluxe, alle ore 19, “Caravaggio”, di Derek Jarman; Sala Deluxe, alle ore 21, “Il tormento e l’estasi” di Carol Reed. Anche la Casina di Raffaello, a pochi passi dalla Casa del Cinema, offre il suo contributo alla campagna con la sua programmazione dell’11 giugno: alle 12.30 e alle 17.30 i bambini potranno ascoltare le letture ad alta voce “Per essere bambini ci vuole coraggio”: una raccolta di storie dedicate alla forza e alle paure dei piccoli, tra mostri, streghe e gorilla.

Inoltre, la campagna “Vite coraggiose nell’arte” si arricchirà con tante altre storie di coraggio, scelte tra le opere del sistema museale. Per scoprirle si potrà visitare il sito www.museiincomuneroma.it e i canali social dei MiC con l’hashtag #coraggionellarte dove saranno diffuse delle cartoline digitali delle opere scelte e dove ognuno potrà contribuire all’ampliamento della galleria, individuando nuove storie di coraggio tra i capolavori dei musei.

 

10 giugno 2016