L'informazione della Diocesi di Roma

Metro A e B, dal governo oltre 425 milioni per l’ammodernamento

Roma Capitale ha ottenuto dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti i fondi per «un vero e proprio restyling delle metropolitane», dichiara il sindaco Raggi. Finanziata la fornitura di 14 nuovi treni

In arrivo per Roma 425,52 milioni da destinare a interventi per le linee metropolitane A e B. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio infatti ha firmato il decreto di riparto per le linee metropolitane, filoviarie e in generale del trasporto rapido di massa in città metropolitane e altre città, per un ammontare totale di 1,397 miliardi. Per entrambe le linee sono in programma interventi di adeguamento dell’alimentazione elettrica, impianto idrico e antincendio, banchine di galleria e via cavi. Finanziata anche la fornitura di 14 nuovi treni: 2 per la linea A e 12 per la B. Ancora, per la linea A sono state erogate le risorse utili per manutenzioni straordinarie rotabili, per il rinnovo armamento nella tratta Anagnina-Ottaviano e per il rinnovo del sistema di controllo traffico, comprensivo di nuovo impianto per informazioni al pubblico.

Il sindaco Virginia Raggi ha parlato di «un vero e proprio restyling» delle metropolitane di Roma. «Con queste risorse – le parole della prima cittadina – avremo nuovi treni a servizio dei cittadini, diminuendo quindi i tempi di attesa alle banchine e dando nuova linfa al trasporto pubblico locale. Un’iniezione di liquidità destinata a rendere Roma al pari delle altre Capitali europee». Negli ultimi 20 anni, le ha fatto eco l’assessore capitolino alla Città in movimento Linda Meleo, «le metro hanno accumulato un enorme debito manutentivo. Con questo pacchetto abbiamo messo nero su bianco una vera operazione di rinnovamento. Nel piano sono previste anche le manutenzioni straordinarie rotabili, il rinnovo dell’armamento nella tratta Anagnina-Ottaviano e per il rinnovo del sistema di controllo traffico, comprensivo di un nuovo impianto per informazioni al pubblico». Da mesi, ha rivendicato Meleo, «questo assessorato ha intrapreso un serio lavoro basato su un’attenta programmazione, una stretta collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, pensata unicamente a favore della città. Un’attività – ha spiegato – che ha messo assieme una squadra di tecnici che ha lavorato e stilato una lista dei progetti più urgenti».

Anche il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha affidato a una nota l’apprezzamento per la scelta del governo, «che ha dimostrato, stanziando per le linee A e B della metropolitana di Roma 425 milioni di euro, di essere al fianco della Capitale. A Roma, come in molte altre grandi città del Paese – prosegue il presidente della Regione -, va dedicata una sempre maggiore attenzione al trasporto su ferro, come abbiamo fatto in questi anni con un rapporto leale con Trenitalia per la creazione di un vero e proprio servizio di trasporto ferroviario metropolitano di superficie aumentando la qualità e la quantità del servizio fino a un treno ogni sette minuti e mezzo nelle ore di punta».

3 gennaio 2017