L'informazione della Diocesi di Roma

Metro C, al via la seconda fase di razionalizzazione bus

Parte oggi la riorganizzazione della rete di superficie nel tratto che corrisponde al percorso della linea verde tra Lodi e Pantano

Parte oggi la riorganizzazione della rete di superficie nel tratto che corrisponde al percorso della linea verde tra Lodi e Pantano. Novità anche a San Basilio e Torraccia

 Parte oggi, 20 luglio, la terza fase della razionalizzazione della rete bus lungo il percorso della metro C tra Lodi e Pantano. Nasce la circolare 046/047, modifiche sulla 450. Sono scattate le misure previste dalla penultima tappa del piano di adeguamento della rete di bus. Intervento concentrato su due linee: 046 e 450, che collegano rispettivamente Anagnina alla Casilina e le zone interne di Centocelle e Alessandrino con le stazioni della linea C.

Nel primo caso, è stata disposta la modifica della linea 046 e l´istituzione della 047. Insieme danno vita a una nuova “circolare” con capolinea ad Anagnina, alla quale spetta il compito di raggiungere le stazioni Giardinetti e Torrenova della linea C e l’Università di Tor Vergata. I bus che arrivano ad Anagnina da Tor Vergata saranno riconoscibili dal numero 046 sui display, mentre quelli provenienti- Cinecittà Est, percorrendo via Vincenzo Giudice e viale Ciamarra e diretti sempre ad Anagnina riporteranno sui display il numero 047.

Il completamento del piano di adeguamento della rete bus è prevista per la prima settimana di agosto. Si tratterà di un intervento più sostanzioso di quello attivato e riguarderà anche molte zone più esterne che necessitano di collegamenti più rapidi e funzionali con la metro C. Complessivamente, verranno interessate circa 12 linee di bus, alcune di queste già esistenti saranno modificate. Altre saranno di nuova istituzione.

Sulle rete di bus sono scattati altri due provvedimenti che riguardano i residenti di Casal Monastero, Torraccia e San Basilio. Si tratta delle modifiche di percorso della linee 344 e 404 finalizzate a migliorare i collegamenti con la metro B/B1. Nel dettaglio, la 344 ora ha la funzione di linea di collegamento diretto tra i quartieri Casal Monastero, Torraccia, San Basilio, la stazione Jonio della B1 e quella di Nuovo Salario della FL1, passando per Casal Boccone, Talenti, Tufello e Nuovo Salario.

La linea 344 (dal lunedì al venerdì dalle 5,30 alle 22,45) non raggiunge più la stazione di Rebibbia e non transita più in via Filottrano e via Fabriano. Alcune corse, inoltre, prima di raggiungere il capolinea di via Eretum sono deviate e prolungate in via di Sant’Alessandro, via Dante da Maiano e via Nomentana. Per raggiungere la metro B a Ponte Mammolo, invece, c’è la linea 404 che all’interno di San Basilio percorre via Fiuminata e via Fabriano, mentre a Casal Monastero fa capolinea in via san Giovanni in Argentella.

 

20 luglio 2015