RomaSette
Giovedì 24 Aprile 2014
Solidarietà: Con la "Run for food" più speranza per Haiti

La maratona contro la fame nel mondo abbinata a un progetto della Fao per l'isola caraibica: i fondi raccolti serviranno per piantare alberi da frutto nelle scuole del Paese di Daniele Piccini

Domenica 17 ottobre, migliaia di podisti punteranno i riflettori su 925 milioni di persone che ogni anno nel mondo soffrono la fame. Nella settimana in cui si celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione si corre infatti nella Capitale la quinta edizione della “Run for food”, una maratonina organizzata dal Gruppo sportivo Bancari romani in collaborazione con la Fao, l’Ifad (Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo), il Pam (Programma alimentare mondiale), Bioversity International, con il sostegno di Roma Capitale e il patrocinio della Presidenza della Repubblica. La gara prenderà il via alle ore 10 dalla corsia centrale di viale delle Terme di Caracalla: per primi partiranno i partecipanti alla gara competitiva di 10 chilometri, a seguire gli atleti “non competitivi”, che correranno cinque chilometri (i primi cinque della gara competitiva).

I fondi raccolti, tra iscrizioni e donazioni, serviranno a finanziare il progetto “Alberi da frutto per Haiti”. Nelle scuole dell’isola caraibica, colpita lo scorso 12 gennaio da un violento terremoto, saranno piantati alberi da frutto, non solo per incrementare il tasso di deforestazione di Haiti, tra i più alti al mondo, ma anche per regalare ai bambini haitiani una futura possibilità di alimentazione. Con una donazione di soli 3,70 euro è possibile comprare un albero di avocado o di mango per un giardino scolastico di Haiti e coprire il costo dei fertilizzanti. L’iniziativa si fonda sulla lunga esperienza della Fao nello sviluppo degli orti scolastici nei paesi del Sud del mondo: gli edifici circondati da alberi saranno infatti meglio protetti dalle inondazioni che colpiscono Haiti durante la stagione delle piogge.

Numerose personalità del mondo dello spettacolo e dello sport hanno prestato il proprio volto a favore della manifestazione e partecipato alla presentazione tenutasi giorni scorsi presso i Musei Capitolini. La madrina della quinta edizione della “Run for food “sarà l’attrice Maria Grazia Cucinotta, che non esita a schierarsi al fianco dei più indifesi: «Quando capita di andare in zone del mondo in cui la mancanza di cibo è un problema primario – ha detto la Cucinotta – ad ogni sorriso dei bambini capisci l’importanza di quel viaggio, sai che gli stai dando un futuro». Accanto a lei ci sarà l’olimpionico di boxe del 1960, Nino Benvenuti, pronto a salire sul ring contro indifferenza e disinformazione: «Il nostro obiettivo è arrivare a chi non è informato, a quelli che non sanno ancora che ci sono quasi un miliardo di persone denutrite nel mondo e che ogni sei secondi muore un bambino a causa della fame». Testimonial dell’iniziativa anche l’atleta Andrew Howe, primatista italiano nel salto in lungo indoor e outdoor, e Valentina Vezzali, pluri-campionessa olimpionica di fioretto che, con un messaggio video ha invitato a firmare la petizione “1 billion hungry” sul sito www.1billionhungry.org.

«Roma è onorata di ospitare e sostenere la “Run for food” – ha concluso il delegato capitolino per lo sport Alessandro Cochi – una competizione che dimostra ancora una volta quanto lo sport sia importante anche per manifestazioni di solidarietà. La corsa cresce ogni anno e la dimostrazione è l’aumento di iscrizioni da parte delle persone».

14 ottobre 2010



Altri Articoli recenti in questa categoria
15/4/2014 - La Caritas appoggia la protesta delle Case famiglia per minori e disabili
15/4/2014 - "Casa dolce Caritas", conclusa la campagna
14/4/2014 - 8xmille, la Cei propone "Chiedilo a loro"
11/4/2014 - Santa Sede, rinnovata la missione in Libano per i profughi siriani
11/4/2014 - Al via il corso per volontari nelle Asl
11/4/2014 - La Via crucis dei ragazzi del Don Guanella
9/4/2014 - Rifugiati e richiedenti asilo, l'Italia ferma alla logica dell'emergenza
7/4/2014 - Caritas diocesana, nel 2013 assistite 55mila persone
7/4/2014 - Malattie rare e cure difficili, l'appello per Ludovica
4/4/2014 - Certificato penale per chi opera coi minori, «impossibile adeguarsi»
4/4/2014 - Caritas diocesane, «decentrati e in uscita, come Chiesa dei poveri»
3/4/2014 - Caritas, raccolta alimentare nei supermercati Simply
31/3/2014 - Giornata della carità: sostegno ai poveri
31/3/2014 - Alla Locanda dei Girasoli brillano le stelle degli Chef
28/3/2014 - Rifugiati, basta "emergenze"
25/3/2014 - Caritas e Bioparco insieme per le strutture dedicate a mamme e bambini
25/3/2014 - "Ferrhotel", inaugurate le prime opere ristrutturate
24/3/2014 - Contro la tratta, accanto alle donne "crocifisse"
17/3/2014 - Caritas, assegnate le borse di studio in memoria di Lệ Quyên Ngô Ðình
6/3/2014 - Comunità di Sant'Egidio, formazione per disabili nella ristorazione

IN EDICOLA
SPECIALI NEWS
DOSSIER








Papa Francesco all'Urbi et Orbi invoca la pace
Web Radio
I Documenti della Diocesi
Web
Vicariatus Urbis
Vicariatus Urbis
FISC - Federazione Italiana Settimanali Cattolici
Avvenire.it
Radio Vaticana - 105 live
TV 2000
Radio inBlu