RomaSette
Mercoledì 17 Settembre 2014
In città: Conto alla rovescia per la Maratona di Roma

In programma per il 17 marzo la XIX edizione della corsa, che partirà nel pomeriggio e non toccherà la zona di San Pietro, data la coincidenza con il conclave. Alemanno: «Una grande sfida per la città» di R. S.

Si corre domenica 17 marzo la XIX edizione della Maratona di Roma. La partenza è fissata come ogni anno da via dei Fori imperiali ma sarà posticipata alle 16. Il motivo: permettere di seguire l’eventuale intronizzazione del nuovo pontefice, dato che proprio in quei giorni potrebbe concludersi l’imminente conclave. Per lo stesso motivo, il percorso non toccherà la zona limitrofa a piazza San Pietro. Lo hanno spiegato questa mattina, 6 marzo, al Macro, il sindaco Gianni Alemanno, il delegato capitolino allo Sport Alessandro Cochi e Lorenzo Tagliavanti, della Cna Roma.

In quella data, ha dichiarato Alemanno, «ci saranno ben tre eventi eccezionali a Roma: la celebrazione dell’unità nazionale, con le iniziative organizzate dal Capo dello Stato, la probabile intronizzazione del nuovo pontefice, anche se nessuno è sicuro, e la Maratona di Roma». Registrati finora 8mila podisti italiani e 6mila stranieri, ma le iscrizioni sono ancora aperte. «In rispetto di tutti coloro che hanno fissato la data del 17 marzo per partecipare a questo grande evento sportivo, abbiamo deciso di non rinviare per prudenza la Maratona», ha dichiarato Alemanno, spiegano che «ci sarà un grandissimo sforzo da parte di Roma Capitale per cercare di far funzionare la città in una giornata così particolare e per non creare problemi di ordine pubblico e di sicurezza».

Per tutti coloro che arriveranno il 17 marzo, «dai pellegrini ai capi di Stato fino agli sportivi», ha chiosato Alemanno, Roma sarà una città «aperta». Si tratta di «una grande sfida – ha proseguito il primo cittadino – per la quale chiedo a tutti i romani mobilitazione e impegno in termini di disciplina per garantire che tutto si svolga al meglio in una giornata in cui Roma sarà veramente sotto i riflettori di tutto il mondo».

La corsa, con partenza da via dei Fori imperiali, attraverserà la Capitale passando davanti ad oltre 500 siti di valore storico ed archeologico, dal Colosseo a piazza Venezia, fino al centro storico romano. Per la prova competitiva, un percorso di 42 chilometri, al quale si affiancherà, come ogni anno, l’itinerario della “Stracittadina”, la gara non competitiva, con i suoi 5 chilometri.

6 marzo 2013



Altri Articoli recenti in questa categoria
12/9/2014 - All'Eur torna la Re boat race
12/9/2014 - Una maratona dantesca introduce il Festival della letteratura di viaggio
11/9/2014 - Da Roma Capitale buoni libro per il diritto allo studio
11/9/2014 - Al Bioparco 4 appuntamenti con l'ApeLettura
9/9/2014 - Giornate europee del patrimonio, appuntamento il 20 settembre
5/9/2014 - Povertà, Cutini: politiche più snelle per la social card
5/9/2014 - Stadio della Roma, arriva il via libera della Giunta
4/9/2014 - Gli albergatori contro la maxi tassa di soggiorno: «È una truffa»
4/9/2014 - In scena il Premio Rodari
3/9/2014 - Nuove tariffe ai Musei Comunali

IN EDICOLA

SPECIALI NEWS
DOSSIER










I Documenti della Diocesi