RomaSette
Mercoledì 16 Aprile 2014
In città: Conto alla rovescia per la Maratona di Roma

In programma per il 17 marzo la XIX edizione della corsa, che partirà nel pomeriggio e non toccherà la zona di San Pietro, data la coincidenza con il conclave. Alemanno: «Una grande sfida per la città» di R. S.

Si corre domenica 17 marzo la XIX edizione della Maratona di Roma. La partenza è fissata come ogni anno da via dei Fori imperiali ma sarà posticipata alle 16. Il motivo: permettere di seguire l’eventuale intronizzazione del nuovo pontefice, dato che proprio in quei giorni potrebbe concludersi l’imminente conclave. Per lo stesso motivo, il percorso non toccherà la zona limitrofa a piazza San Pietro. Lo hanno spiegato questa mattina, 6 marzo, al Macro, il sindaco Gianni Alemanno, il delegato capitolino allo Sport Alessandro Cochi e Lorenzo Tagliavanti, della Cna Roma.

In quella data, ha dichiarato Alemanno, «ci saranno ben tre eventi eccezionali a Roma: la celebrazione dell’unità nazionale, con le iniziative organizzate dal Capo dello Stato, la probabile intronizzazione del nuovo pontefice, anche se nessuno è sicuro, e la Maratona di Roma». Registrati finora 8mila podisti italiani e 6mila stranieri, ma le iscrizioni sono ancora aperte. «In rispetto di tutti coloro che hanno fissato la data del 17 marzo per partecipare a questo grande evento sportivo, abbiamo deciso di non rinviare per prudenza la Maratona», ha dichiarato Alemanno, spiegano che «ci sarà un grandissimo sforzo da parte di Roma Capitale per cercare di far funzionare la città in una giornata così particolare e per non creare problemi di ordine pubblico e di sicurezza».

Per tutti coloro che arriveranno il 17 marzo, «dai pellegrini ai capi di Stato fino agli sportivi», ha chiosato Alemanno, Roma sarà una città «aperta». Si tratta di «una grande sfida – ha proseguito il primo cittadino – per la quale chiedo a tutti i romani mobilitazione e impegno in termini di disciplina per garantire che tutto si svolga al meglio in una giornata in cui Roma sarà veramente sotto i riflettori di tutto il mondo».

La corsa, con partenza da via dei Fori imperiali, attraverserà la Capitale passando davanti ad oltre 500 siti di valore storico ed archeologico, dal Colosseo a piazza Venezia, fino al centro storico romano. Per la prova competitiva, un percorso di 42 chilometri, al quale si affiancherà, come ogni anno, l’itinerario della “Stracittadina”, la gara non competitiva, con i suoi 5 chilometri.

6 marzo 2013



Altri Articoli recenti in questa categoria
15/4/2014 - Cresce a scuola la "manutenzione partecipata". Fatta dai genitori
15/4/2014 - Il saluto di Roma a Emanuele Pacifici, memoria storica dell'ebraismo
14/4/2014 - Riaperte le catacombe dei Santi Pietro e Marcellino
11/4/2014 - Car2go, nel primo mese più di 20mila iscritti
11/4/2014 - Alla Camera approvato il Salva Roma
11/4/2014 - Parcheggi telecomandati per disabili: Roma sperimenta il dispositivo anti abusi
10/4/2014 - Marino: strada intitolata a Berlinguer
10/4/2014 - A Roma cresce l’imprenditoria straniera e dà lavoro a 35mila italiani
10/4/2014 - Il convegno del ’74, «scossa per Roma»
9/4/2014 - Marino abolisce il termine "nomadi"
7/4/2014 - Arriva a Roma la protesta delle "Sentinelle in piedi"
4/4/2014 - L’allarme di Marino: «Non sappiamo più dove mettere i rifiuti»
3/4/2014 - Sarà inaugurato «Largo Lorenzo Cuneo, martire della carità»
3/4/2014 - Sciopero trasporti, rinviata la protesta di lunedì 7 aprile
1/4/2014 - Per le vecchie moto e motorini bandito l'Anello ferroviario
1/4/2014 - Aperte le iscrizioni agli asili nido comunali
31/3/2014 - «Pedalando nella memoria» della Shoah
28/3/2014 - Lunedì 7 aprile sciopero Cotral
28/3/2014 - Orologi avanti di 60 minuti: torna l’ora legale
27/3/2014 - Presentato il nuovo Stadio della Roma

IN EDICOLA
SPECIALI NEWS
DOSSIER








Domenica delle Palme. Papa: "siamo Maria o Giuda?"
Web Radio
I Documenti della Diocesi
Web
Vicariatus Urbis
Vicariatus Urbis
FISC - Federazione Italiana Settimanali Cattolici
Avvenire.it
Radio Vaticana - 105 live
TV 2000
Radio inBlu