RomaSette
Sabato 01 Novembre 2014
In città: Smog, il 10 marzo circolazione vietata tra le 9 e le 18

Stop al traffico all'interno della fascia verde cittadina e, nelle abitazioni, obbligo di non superare la temperatura di 18 gradi. Escluse auto benzina e disel Euro 5 e motorini Euro 2, oltre ai veicoli a metano e Gpl di R. S.

Circolazione vietata, domenica 10 marzo, dalle 9 alle 18, a tutti i veicoli a motore all’interno della fascia verde cittadina. Il provvedimento rientra tra quelli adottati dalla Giunta capitolina il 9 luglio 2011 per la prevenzione e il contenimento dell’inquinamento atmosferico e riguarda anche i veicoli forniti di permesso di accesso e circolazione nelle zone a traffico limitato.

Prevista invece, come sempre, l’esclusione di alcune categorie particolari come i veicoli a trazione elettrica e ibridi; veicoli alimentati a metano e a GPL; autoveicoli a benzina e diesel EURO 5; ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi EURO 2; motocicli a 4 tempi EURO 3; veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza; veicoli adibiti al trasporto pubblico. Ancora, circolazione libera, domenica 10 marzo, per i veicoli muniti di contrassegno invalidi, per quelli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili, per i veicoli degli operatori dell’informazione in servizio, muniti del tesserino di riconoscimento e con attestazione della redazione. Infine potranno muoversi liberamente anche i veicoli che prendono parte alla “Benedizione degli Autoveicoli”, limitatamente alle ore di svolgimento dell’evento stesso, per i quali ne venga dimostrata l’effettiva partecipazione.

Limitazioni, per la giornata di domenica, anche per quanto riguarda le abitazioni private, all’interno delle quali è fatto obbligo di non superare la temperatura massima di 18 gradi durante le 8 ore giornaliere consentite per l’utilizzo degli impianti di riscaldamento.

Il provvedimento, fanno sapere dal Comune, rientra tra quelli adottati dalla Giunta capitolina il 9 luglio del 2011, per la prevenzione e il contenimento dell’inquinamento atmosferico in osservanza delle disposizioni regionali e nazionali. Gli interventi previsti, a tutela della salute dei cittadini, sono volti a contenere i livelli di inquinamento e si articolano in tre tipologie: provvedimenti programmati, interventi strutturali, misure emergenziali. Il divieto alla circolazione nella fascia verde fa parte dei provvedimenti programmati da attuare nel periodo invernale, quando si verifica il fenomeno atmosferico dell’inversione termica che favorisce il ristagno degli agenti inquinanti negli strati bassi dell’atmosfera.

7 marzo 2013



Altri Articoli recenti in questa categoria
12/9/2014 - All'Eur torna la Re boat race
12/9/2014 - Una maratona dantesca introduce il Festival della letteratura di viaggio
11/9/2014 - Da Roma Capitale buoni libro per il diritto allo studio
11/9/2014 - Al Bioparco 4 appuntamenti con l'ApeLettura
9/9/2014 - Giornate europee del patrimonio, appuntamento il 20 settembre
5/9/2014 - Povertà, Cutini: politiche più snelle per la social card
5/9/2014 - Stadio della Roma, arriva il via libera della Giunta
4/9/2014 - Gli albergatori contro la maxi tassa di soggiorno: «È una truffa»
4/9/2014 - In scena il Premio Rodari
3/9/2014 - Nuove tariffe ai Musei Comunali

IN EDICOLA

SPECIALI NEWS
DOSSIER










I Documenti della Diocesi