L'informazione della Diocesi di Roma

È morto il cardinale Cordero Lanza di Montezemolo

Aveva 92 anni, è stato arciprete della basilica papale di San paolo Fuori le Mura. Il telegramma del Papa: «Gratitudine per la sua opera nelle rappresentaze pontificie all’estero»

«Sincera ammirazione per uno stimato uomo di Chiesa che visse con fedeltà il suo lungo e fecondo sacerdozio ed episcopato a servizio del Vangelo e della Santa Sede». Ad esprimerla è il Papa, in un telegramma di cordoglio per la morte, avvenuta ieri, del cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, del Titolo di Santa Maria in Portico, arciprete emerito della Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura, inviato alla sorella. «Ricordo con gratitudine – prosegue Francesco – la sua generosa opera nelle rappresentanze pontificie di diversi paesi, specialmente in Papua Nuova Guinea, Nicaragua, Honduras, Uruguay, Israele, Italia, dove si dedicò con saggezza al bene di quelle popolazioni».

«Destinato quale arciprete della basilica papale di San Paolo Fuori Le Mura – si legge ancora nel telegramma – diede testimonianza di un impegno particolarmente intenso e competente sia dal punto di vista pastorale che organizzativo e artistico-culturale, volto a restituire vitalità spirituale all’intero complesso e nuovo slancio alla vocazione ecumenica di quel luogo di culto». Il cardinale Cordero Lanza di Montezemolo aveva 92 anni. Domani alle ore 11.30 le esequie all’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana. La liturgia sarà celebrata dal cardinale Giovanni Battista Re, vice decano del Collegio cardinalizio, insieme con i cardinali, arcivescovi e vescovi. Al termine della celebrazione eucaristica, Papa Francesco presiederà il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio.

 

20 novembre 2017