Online il nuovo portale di Roma Capitale

È basato su un lavoro che ha coinvolto trasversalmente l’amministrazione e i cittadini che hanno partecipato attivamente a due consultazione

Anche se ancora in versione “beta” (non definitiva, ma già testata dagli esperti), il nuovo portale di Roma Capitale è online. Quello che sarà il “front-desk” digitale del comune è il risultato di un lavoro che ha coinvolto trasversalmente amministrazione e cittadini. Questi ultimi hanno infatti partecipato attivamente a due consultazioni online inviando più di 4500 contributi. Giallo e rosso i colori dominanti che incorniciano le pagine, sovrastati dalla scritta “Roma” senza l’indicazione “Capitale” e lo scudo con la tradizionale iscrizione SPQR.

Il nuovo portale, rispetto a quello che andrà presto definitivamente in pensione, ha messo in comune tutte le informazioni e i servizi dell’amministrazione all’interno di uno spazio unico, articolato in 18 aree tematiche. Si passa da un portale amministrativo-centrico, «a un portale – si legge in una nota – che mette al centro il cittadino e le sue esigenze, con servizi e modulistica finalmente uniformi». Per valorizzare le interazioni dei cittadini con l’amministrazione, inoltre, è stata creata la nuova area “Partecipa”, «uno spazio destinato a crescere nel tempo, anche grazie al nuovo Statuto di Roma Capitale».

Se il vecchio portale era, di fatto, utilizzabile solo attraverso computer, il nuovo presenta delle pagine “responsive” ossia adattabili a tutti i possibili dispositivi come Smart Tv, Tablet, Pc, Smartphone. E ancora, viene favorita la conoscenza del territorio con mappe aggiornate e interrogabili per acquisire informazioni utili sui servizi e allo stesso tempo, attraverso i “filtri a faccette”, «consente al cittadino di scegliere cosa visualizzare sulla base dei propri interessi».

 

8 febbraio 2018