L'informazione della Diocesi di Roma

Rock in Roma porta Roger Waters al Circo Massimo

Il concerto in programma per il 14 luglio, a conclusione del tour europeo “Us + Them”. Annunciati anche i The Killers (20 giugno) e l’anteprima di aprile con Bob Dylan al Parco della Musica

Dopo i Rolling Stones, nel 2014, David Gilmour e Bruce Springsteen nel 2016, Roma conferma la sua anima rock preparandosi ad accogliere il bassista dei Pink Floyd Roger Waters. «Il 14 luglio non prendete appuntamenti perché Roger Waters suona a Roma. Si esibirà nel suo spettacolare show “Us + Them”». L’ex Pink Floyd mancava da Roma da cinque anni. Torna per concludervi lo Us + them tour, giro europeo che toccherà anche Lucca prima della Capitale, con uno spettacolo andato in scena finora solo 3 volte: una a Città del Messico e le altre due in California.

La data romana è inserita nell’edizione 2018 di Rock in Roma. A renderla possibile, la collaborazione con il Campidoglio, attraverso gli assessorati alla Crescita culturale e allo Sport, politiche giovanili e grandi eventi. L’hanno presentata ieri, 5 dicembre, al Palazzo delle Esposizioni Adolfo Galli, fondatore della rassegna Rock in Roma oltre che promoter di Waters e gli amministratori capitolini direttamente coinvolti: il vice sindaco e assessore alla Crescita culturale Luca Bergamo e il titolare dei Grandi eventi Daniele Frongia.

«Prima Nick Mason poi Roger: un po’ alla volta i Pink Floyd tornano a Roma – ha affermato Bergamo -. Sono contento: apprezzo l’impegno di chi ha lavorato per raggiungere questo risultato. I grandi eventi tornano a Roma e arrivano su strutture capaci di accogliere: un beneficio per la città nel suo insieme». Garantita dagli organizzatori l’«altissima spettacolarità» dell’evento, tra gli spin-off di Rock in Roma 2018. A cominciare dal palco innovativo, che riproduce la Battersea Power Station di Londra, evocando così la storica copertina di “Animals”, «pietra miliare della produzione dei Pink Floyd».

Al Palaexpo gli organizzatori di Rock in Roma hanno annunciato un’altra band per l’inizio dell’estate 2018: i The Killers, attesi il 20 giugno. Ancora, ulteriore spin-off di questa decima edizione del festival saranno le tre date primaverili di Bob Dylan, che si esibirà all’Auditorium Parco della Musica il 3, 4 e 5 aprile. Una sorta di anteprima per la rassegna internazionale che ogni anno unisce grandi nomi e tendenze emergenti della musica, al via nel mese di giugno.

6 dicembre 2017