Roma-Ostia, presentata l’edizione numero 43

Roma-Ostia, presentata l’edizione numero 43

Condividi

Appuntamento domenica 12 marzo. Attesi migliaia di partecipanti, italiani e stranieri, per gli oltre 21 chilometri da correre lungo viale Cristoforo Colombo

La Roma-Ostia compie 43 anni. Per la mezza maratona che ormai da 5 anni vanta l’etichetta d’oro della Iaaf, la Federazione internazionale di atletica, presentazione importante questa mattina, martedì 14 febbraio, in Campidoglio. L’appuntamento è fissato per domenica 12 marzo: 21,97 chilometri lungo viale Cristoforo Colombo, lungo i quali si confronteranno migliaia di partecipanti, italiani e stranieri, molti dei quali presenze fisse nella Capitale per questa occasione. L’assessore allo Sport di Roma Capitale Daniele Frongia ha parlato di un vero e proprio «punto di riferimento nazionale e internazionale». Roma Capitale, ha spiegato, «dà grande sostegno alle manifestazioni podistiche in città,  perché rappresentano un bel momento di aggregazione, contribuiscono alla diffusione dei valori dello sport e a incentivare i cittadini a perseguire un sano stile di vita».

Migliaia i runner attesi. Dallo scorso anno però la gara è aperta non soltano a chi corre ma anche ai fitwalkers, vale a dire agli amanti della camminata, per i quali le iscrizioni restano aperte fino al giorno precedente l’evento, salvo raggiungimento del numero massimo di partecipanti. Per tutti gli altri, le iscrizioni si chiudono il 16 febbraio, mente c’è tempo fino al 20 per inserire o modificare il proprio tempo di accredito. La RomaOstia infatti, spiegano gli organizzatori, è una gara nella quale si corre per ottenere il proprio «personal best», il miglior tempo personale. «Per questo è importante far partire tutti nella griglia giusta, insieme a chi ha tempi vicini ai propri e che correrà agli stessi ritmi. Subito dopo aver varcato il tappeto, si può prendere il ritmo giusto, quello da tenere per tutti i 21 km e 97 metri».

Oltre alla competizione maggiore, c’è anche la proposta della Euroma2run, gara non competitiva di cinque chilometri che avrà il via dopo la partenza dell’ultima onda della mezza maratona. Il ritrovo è sempre al Palalottomatica; l’arrivo al centro commerciale Euroma2. Trattandosi di una manifestazione a carattere esclusivamente ludico, la partecipazione è aperta a tutti: non è previsto infatti nessun ordine di arrivo, né regolamento di gara. Dopo l’attraversamento del Laghetto dell’Eur, si girerà a sinistra per viale Europa, la strada più commerciale e conosciuta del municipio, e si procederà verso la chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Al termine di viale Europa, deviazione a sinistra per viale Tupini e proseguimento per via dei Primati Sportivi, lambendo quel che è rimasto della struttura che ospitò le gare di ciclismo su pista delle olimpiadi di Roma 1960: il Velodromo Olimpico. A questo punto gli atleti della mezza maratona di 21 km prenderanno la via Cristoforo Colombo verso Ostia, mentre i partecipanti della manifestazione Euroma2run procederanno sulla strada verso il centro commerciale Euroma 2.
Il punto expo, luogo di ritrovo dove tutti i runners iscritti devono ritirare il pettorale e gli altri materiali per la gara, si trasferisce quest’anno nel Flagship Store Roma Cisalfa in piazza Guglielmo Marconi, che è aperto nei giorni antecedenti alla mezza maratona: giovedì 9 marzo dalle 15 alle 19, venerdì 10 marzo dalle 10 alle 19, sabato 11 marzo dalle 10 alle 20. Per informazioni e iscrizioni: www.romaostia.it.

14 febbraio 2017