L'informazione della Diocesi di Roma

Servizio civile, 4 posti con la Caritas diocesana

Il progetto “Cambio di passo” è destinato all’integrazione socio-lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati. Possono partecipare al bando i giovani dai 18 ai 28 anni. Domande entro il 20 novembre

Ascolto, accoglienza e orientamento socio-sanitario, integrazione socio-lavorativa, sostegno all’autonomia lavorativa ed abitativa, attività ludiche, di socializzazione e sensibilizzazione. “Cambio di passo” è un progetto della Caritas di Roma destinato all’accoglienza e all’integrazione dei richiedenti asilo e rifugiati. Per i giovani che volessero vivere un’esperienza di Servizio civile, l’organismo diocesano mette a disposizione quattro posti. C’è tempo fino al 20 novembre per presentare le domande.

Possono presentare la domanda
tutti coloro che sono cittadini italiani o di altri paesi dell’Unione Europea, oppure i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia. Per partecipare al bando bisogna aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo alla data di presentazione della domanda, oltre a non aver riportato condanne anche non definitive alla pena di reclusione.

Il percorso di selezione dei candidati prevede: un colloquio orientativo con l’Area Pace e Mondialità della Caritas, cui seguirà un colloquio con l’operatore locale del progetto, la partecipazione al Corso di formazione per il Servizio civile che si terrà il prossimo 6 dicembre e, infine, un colloquio individuale con i selezionatori il prossimo 7 dicembre. Per maggiori informazioni è disponibile la pagina web di Caritas Roma dedicata.

 

7 novembre 2017