L'informazione della Diocesi di Roma

Trenitalia, agevolazioni per i pazienti del Bambino Gesù

Siglato l’accordo tra l’azienda e l’ospedale pediatrico: sconto del 20% su Frecce e Intercity, cumulabile con quello del 50% per i minori di 15 anni. Enoc: «Ogni anno 7mila piccoli nelle nostre strutture da fuori regione»

Agevolare i viaggi dei piccoli pazienti e delle loro famiglie: questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra Trenitalia e Ospedale pediatrico Bambino Gesù. Da oggi dunque chi deve raggiungere da fuori Roma le sedi dell’ospedale per visite, analisi e ricoveri può usufruire di uno sconto del 20% sulla tariffa base per adulti, per l’acquisto di biglietti di Frecce e Intercity, giorno e notte, in I e II classe, nei livelli Executive, Business, Premium e Standard, e nei servizi cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior. L’agevolazione, valida fino al 31 dicembre 2018, è cumulabile con lo sconto del 50% previsto per i minori di 15 anni.

A Trenitalia la gratitudine di Mariella Enoc, presidente del Bambino Gesù. «Ogni anno – riferisce – sono almeno 7mila i bambini che arrivano nel nostro ospedale da fuori regione, accompagnati dai familiari: circa il 30% del totale dei pazienti». Il ricovero dei piccoli poi «spesso divide le famiglie, che devono barcamenarsi tra le esigenze di lavoro, la cura di altri fratellini e l’assistenza in ospedale. L’iniziativa di Trenitalia – prosegue Enoc -, che ringraziamo di cuore, permette di accorciare un po’ le distanze da casa e di alleviare il peso economico che le famiglie si trovano a dover sostenere. E anche l’Ospedale Bambino Gesù, che si considera la famiglia di tutte queste famiglie, può perseguire meglio i suoi obiettivi di cura e di assistenza».

A rappresentare Trenitalia il presidente Tiziano Onesti, che rivendica la continuità dell’accordo siglato con la struttura pediatrica «con l’impegno che la nostra azienda e tutto il Gruppo FS hanno sempre profuso nel campo della solidarietà e del sostegno alla società civile, accompagnando da oltre un secolo lo sviluppo sociale ed economico del Paese». Nelle sue parole, l’«onore» di «aiutare i piccoli pazienti dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, un’istituzione di cui andiamo tutti orgogliosi, insieme alle loro famiglie, cercando di aiutarli sul fronte della mobilità, agevolando i loro spostamenti in treno da e per Roma».

Trenitalia è anche partner della Fondazione Theodora onlus che dal 1995 aiuta i bambini e famiglie ad affrontare la prova del ricovero, attraverso la visita di 30 Dottor Sogni. Questi artisti professionisti ogni anno regalano magia, allegria e affetto a oltre 35mila piccoli pazienti in 18 ospedali italiani. Per loro fino al 31 dicembre 2017 sconto del 60% sul ticket ferroviario e biglietti di andata e ritorno gratuiti delle Frecce per gli spostamenti legati all’organizzazione delle iniziative.

19 ottobre 2017