A Casal Palocco il Covid-3 Hospital

Disponibili al momento 12 posti in terapia intensiva e 20 in degenza infettivologa. Nella rete anche Policlinico Tor Vergata e Eastman. Più di 600 i positivi nel Lazio, tra cui un bambino di 5 mesi e uno di 10 anni

Dopo Spallanzani e Columbus apre oggi, 18 marzo, a Casal Palocco, il terzo Covid Hospital della Capitale, che a regime sarà dotato di 80 posti letto, di cui 48 in terapia intensiva. Per il momento si parte con 12 posti in terapia intensiva e 20 di degenza infettivologa, integrati a seguire con ulteriori 18 letti di terapia intensiva e 18 di sub-intensiva, più 30 letti di degenza ordinaria.  La struttura, che sarà uno “spoke” dell’Istituto Spallanzani, è privata e fa parte del gruppo GVM Care & Research:  «Non esiste differenza tra ospedalità pubblica e privata in un frangente così difficile per il Paese», ha sottolineato il presidente Ettore Sansavini.

Già operativo il Covid 5 Hospital all’Eastman con i primi 10 pazienti positivi trasferiti dalla Asl di Frosinone, da oggi a regime con 46 posti letto totali. Disponibili 4 posti letto in terapia intensiva anche al San Giovanni; entro il 21 marzo diventeranno 8. In apertura anche il reparto di pneumologia da mettere a disposizione della rete per 20 posti. Ancora, all’Azienda ospedaliera Sant’Andrea dal 20 marzo saranno disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva; all’Ifo: attivato il pre-triage per casi Covid sospetti. Al Policlinico Tor Vergata intanto continua il trasferimento dei pazienti del reparto di medicina generale della torre 8 in altre strutture della rete regionale per attivare nella torre 8 il Covid 4 Hospital per 80 posti. 

I dati della video conferenza di ieri, 17 marzo, della task force regionale con i direttori generali della Asl e aziende ospedaliere con l’assessore alla Sanità Alessio D’Amata parlano di 84 nuovi casi positivi; 4 i decessi mentre i guariti salgono a 33. In tutto nel Lazio ci sono 607 casi positivi – di cui 200 nel territorio della Capitale – ma in 1.793 sono usciti ieri dalla sorveglianza. Il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia parla di «un incremento contenuto grazie ai comportamenti virtuosi dei cittadini, dei media e del personale sanitario». Fra i positivi anche un bimbo di 5 mesi ricoverato all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, al Gianicolo. I medici rassicurano: «È in buone condizioni». Contagiato anche un bambino di 10 anni, figlio di una paziente di Fiumicino: anche lui sta bene.

18 marzo 2020