A Natale ambulatori medici aperti

Zingaretti: «Attive 35 strutture di continuità assistenziale di cure primarie gestiti dai medici di Medicina Generale e 10 ambulatori su tutto il territorio regionale»

Ambulatori aperti e assistenza pediatrica garantita anche a Natale. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, rende noto che anche per le festività 2019/2020 rimarranno «aperti i 35 Ambulatori di continuità assistenziale di cure primarie gestiti dai medici di Medicina Generale (MMG), mettendo a disposizione delle famiglie con bimbi piccoli anche l’assistenza di un pediatra presente in 10 ambulatori su tutto il territorio regionale. Un servizio di continuità assistenziale che ormai è diventato una consuetudine per i cittadini del Lazio e i numeri sugli accessi testimoniano il gradimento degli utenti che con continuità si rivolgono agli ambulatori del weekend». Gli ambulatori di continuità assistenziale hanno fatto registrare complessivamente 478 mila accessi e in 10 di questi ambulatori aperti nel weekend a Roma e nelle province è stata attivata anche la continuità assistenziale pediatrica gestita dai pediatri di libera scelta che hanno fatto registrare complessivamente 46 mila accessi.

Tutte le informazioni e l’elenco completo dei 45 ambulatori sono consultabili sul sito salutelazio.it ed è anche possibile scaricare l’applicazione “SaluteLazio”. «Durante i giorni delle festività natalizie, nei prefestivi e nei weekend nella Capitale e nelle altre province del Lazio queste strutture con medici e infermieri saranno operative e accessibili a tutti i cittadini indipendentemente dalla Asl di appartenenza e ai turisti in visita nella nostra regione – aggiunge l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato –. La rete di continuità assistenziale funzionerà quindi nelle giornate di sabato, domenica e in tutti festivi con orario continuato (dalle ore 10 alle ore 19 e nei prefestivi dalle ore 14 alle ore 19). L’obiettivo è quello di rendere la sanità del Lazio sempre più vicina ai bisogni dei cittadini, mettendo a disposizione di tutti una valida alternativa ai Pronto Soccorso, per tutti coloro che nei week end o nel corso delle vacanze natalizie hanno bisogno di un consulto medico per problemi e patologie di non grave entità, di un certificato medico o di una visita dal pediatra».

22 dicembre 2019