A San Giovanni l’ordinazione del vescovo Lojudice

La celebrazione alla vigilia della solennità di Pentecoste, sabato 23 maggio. Presiede il cardinale Vallini, che consacrerà il nuovo presule

La celebrazione alla vigilia della solennità di Pentecoste, sabato 23 maggio. Presiede il cardinale Vallini, che consacrerà il nuovo presule

Sabato 23 maggio, vigilia della solennità di Pentecoste, il cardinale vicario Agostino Vallini conferirà l’ordinazione episcopale al nuovo ausiliare di Roma per il settore Sud, monsignor Augusto Paolo Lojudice, nominato dal Papa il 6 marzo scorso. La celebrazione eucaristica avrà inizio alle 17.30 nella basilica di San Giovanni in Laterano. Conconsacranti saranno Romano Rossi, vescovo di Civita Castellana, e Paolo Schiavon, predecessore di Lojudice alla guida del settore Sud, dimessosi per raggiunti limiti di età. La celebrazione sarà animata dal Coro della diocesi di Roma diretto da monsignor Marco Frisina.

Lojudice, cui è stata assegnata la sede titolare di Alba Marittima, è finora parroco di San Luca Evangelista al Prenestino e ha continuato a seguire la comunità anche in questo periodo successivo alla nomina. Il nuovo ausiliare ha scelto come motto le parole “Mihi fecistis”, “L’avete fatto a me” (Matteo 25,40), a indicare le linee guida della vocazione e del ministero del presule. Quanto allo stemma, è composto da quattro elementi: lo scudo, la croce, il galero prelatizio e il cartiglio. Nello scudo compaiono la spada, il giglio, la stella a otto punte, la ruota rossa a sedici braccia, le onde del mare, ognuno con un preciso significato.

Nato a Roma il 1° luglio 1964, Lojudice è stato ordinato sacerdote il 6 maggio 1989. Ha studiato al Seminario Maggiore, di cui è stato padre spirituale dal 2005 al 2014. In precedenza ha guidato la parrocchia di Santa Maria Madre del Redentore, a Tor Bella Monaca, per otto anni.

21 maggio 2015