Acli Roma: pagina web e servizi al telefono per adempimenti del Cura Italia

Non si ferma l’attività di Caf e Patronato. La presidente Borzì: «Sono giorni di enorme difficoltà e tante persone cercano aiuto per capire cosa succede»

Anche in questi giorni di emergenza sanitaria, restano attivi, via mail e via telefono, i servizi di Caf e Patronato delle Acli provinciali di Roma, che hanno attivato anche una pagina web per permettere a tutti di conoscere le principali misure economiche adottate dal governo con il decreto “Cura Italia”. Online dunque è possibile accedere a tutte le informazioni per lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi e professionisti, piccole e medie imprese, datori di lavoro, oltre che a quelle relative alle sospensioni dei pagamenti. Gli esperti delle Acli sono comunque disponibili allo 06.5708730 e all’indirizzo roma@acliservice.acli.it, per quanto riguarda il Caf, e allo 06.57087052, e-mail roma@patronato.acli.it per il Patronato.

«Sono giorni di enorme difficoltà – spiega la presidente delle Acli provinciali Lidia Borzì – e tante persone cercano aiuto per capire cosa sta succedendo. Molti nostri servizi sono attivi, seppur rispettando tutte le norme di sicurezza e tutte le misure disposte dal governo, ad esempio quelli di spesa a domicilio, recupero di frutta e verdura per le fasce più deboli o alcune consulenze online. Soprattutto – prosegue -, abbiamo ricevuto tante segnalazioni di persone che hanno necessità di comprendere meglio le misure adottate con il decreto “Cura Italia”». Di qui l’idea della pagina web, che «fornisce risposte immediate», afferma la presidente, oltre a quella di lasciare gli operatori reperibili attraverso telefono o mail. «Stiamo mettendo in campo tutte le nostre forze per contribuire, insieme a tante altre organizzazioni sociali, ad aiutare la nostra città a superare l’emergenza e speriamo di ritornare alla normalità il più presto possibile», conclude Borzì.

26 marzo 2020