Al via la 70ma edizione della Iuc

Istituzione universitaria dei concertiL’istituzione universitaria dei concerti festeggia il settimo decennio della sua storia con una stagione ricca di ospiti internazionali. Dal pianista Alexander Lonquich al mandolinista Avi Avital
Partirà il 14 ottobre la nuova stagione dell’Istituzione Universitaria dei Concerti, conosciuta come Iuc. Un’annata particolare questa perché si festeggiano i 70 anni dell’Istituzione attraverso la presenza di grandi ospiti internazionali. Per citarne qualcuno: il pianista Alexander Lonquich e il mandolinista Avi Avital. Lonquich, direttore e solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, si esibirà in due serate proponendo due concerti: Hayden e Mozart. Grande ritorno della violinista Viktoria Mullova che si esibirà nei Concerti per violino di Bach con l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone.

E ancora: Andrea Lucchesini con Schumann, le “Children’s songs” di Chick Corea, Fazil Say con le Sonate per pianoforte di Mozart, il violoncellista Lynn Harrel in trio con Julian Rachlin al violino e Zhang Zuo al pianoforte. Rinaldo Alessandrini dirigerà il Concerto Italiano in madrigali e sinfonie di Claudio Monteverdi. Da segnalare anche il quartetto di Giovanni Sollima e le serate de “Il jazz visto dalla luna” con Luigi Cinque. Chiuderà, il 26 maggio, il nuovo spettacolo di Peppe barra dal titolo “Vurria addeventare”.

12 settembre 2014