All’Università Europea di Roma due iniziative per il dialogo e la solidarietà

Al via il concorso “Uer’s got talent” e una web radio. Padre Monzón (Formazione integrale): «Un contributo a mantenere viva l’attenzione per gli altri»

«Incoraggiare la cultura dell’incontro e della solidarietà nel difficile periodo dell’emergenza sanitaria». È con questo obiettivo che l’Ufficio formazione integrale dell’Università europea di Roma (Uer) propone due nuove iniziative. La prima è “Uer’s got talent”, un concorso al quale gli studenti potranno partecipare inviando video di loro attività artistiche. Ma non sarà una raccolta di semplici esibizioni del proprio talento: gli studenti, spiegano dall’ateneo, «nei loro video, dovranno ispirarsi a temi sociali e di solidarietà». Spazio, quindi, a dialogo, accoglienza, ascolto, immigrazione, disabilità, dipendenze, sostegno per i poveri, gli emarginati e gli invisibili della nostra società. I video saranno quindi pubblicati sulla pagina Instagram di Formazione Integrale Uer.

La seconda iniziativa è la nascita di una web radio dedicata agli studenti, che parteciperanno attivamente alla realizzazione delle trasmissioni. Anche in questo caso, i temi sociali e di solidarietà saranno il filo conduttore dei programmi, anche se «nel palinsesto della web radio ci sarà spazio anche per altri argomenti, come lo sport, la cultura, la musica, il cinema, il teatro, l’arte e l’attualità», si legge nella nota diffusa dall’ateneo. Le prime trasmissioni saranno diffuse su web alla fine del mese di novembre.

«Stiamo vivendo un momento difficile per l’emergenza sanitaria – spiega padre Gonzalo Monzón, direttore dell’Ufficio formazione integrale dell’Università europea -. Non è facile coltivare le relazioni umane. Il grande rischio, nel mondo di oggi, è quello di rinchiudersi nel proprio guscio, dimenticandosi che esistono gli altri. Le nostre due nuove iniziative, che vedranno i giovani protagonisti, vogliono rappresentare un contributo alla cultura della solidarietà e dell’impegno sociale». Ricordando le parole di Papa Francesco che invita a vivere la cultura dell’incontro, padre Monzón evidenzia l’«opera importante» che le università possono svolgere «in questo momento di difficoltà, per mantenere viva in ogni cuore l’attenzione per gli altri».

29 ottobre 2020