#AncheIoInsegno: la prima piattaforma didattica per la cittadinanza digitale

Un database in continuo aggiornamento, che mette a disposizione materiali e progetti. Filo conduttore: il Manifesto della comunicazione non ostile

Al servizio di tutti i 170mila docenti italiani che fanno già parte della community di Parole O_Stili – arrivata al quarto compleanno -, nasce #AncheIoInsegno, nella sua versione beta. Una piattaforma digitale, realizzata in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, che mette a disposizione i progetti didattici realizzati per gli oltre 800mila studenti che già hanno lavorato sui principi del Manifesto della comunicazione non ostile e su tematiche come la cittadinanza digitale e l’uso consapevole del web. Una sorta di database, organizzato con filtri di ricerca e in continuo aggiornamento, pronto a soddisfare le necessità didattiche di tutti quegli educatori, insegnanti e genitori che vogliono affrontare in classe o a casa temi come bullismo e cyberbullismo, rischi e opportunità della rete, diritti e doveri on line, fake news, hate speech, web reputation, revenge porn, body shaming, privacy on line e molto altro.

A fare da filo conduttore, il Manifesto della comunicazione non ostile e i suoi valori. I successivi sviluppi, inoltre, permetteranno agli insegnanti di relazionarsi in modo diretto attraverso un sistema di messaggistica e altre funzionalità che ne arricchiranno l’esperienza di navigazione e la crescita formativa. La piattaforma, liberamente accessibile a tutti previa iscrizione, sarà raggiungibile al link ancheioinsegno.it.

A spiegarne il senso è la presidente di Parole O_Stili Rosy Russo. «Quest’anno – afferma – abbiamo deciso di festeggiare regalando noi qualcosa alla nostra community: abbiamo voluto sostenere tutti i docenti aiutandoli a dare alle nuove generazioni gli strumenti adeguati per vivere la rete. Siamo sempre più convinti che l’educazione sia l’unica risposta per affrontare le sfide poste dal web – prosegue – ed è per questo motivo che lancio l’appello per l’introduzione di un’ora di cittadinanza digitale a settimana nelle scuole, rafforzando la consapevolezza che virtuale è reale. L’istruzione deve essere una priorità del nostro Paese».

In programma anche il lancio di un’indagine demoscopica che coinvolgerà insegnanti di ogni ordine e grado e gli studenti della secondaria di secondo grado, con l’obiettivo di restituire una fotografia della situazione emotiva e sociale del mondo scuola (le difficoltà, le aspettative e il rapporto avuto con gli strumenti digitali e con i social) dopo un anno di didattica a distanza. L’indagine sarà condotta da Ipsos per Parole O_Stili, con il sostegno dell’Istituto Toniolo. A questo si aggiunge un progetto didattico smart dedicato alle classi della secondaria che culminerà con un evento live il 24 febbraio, alle ore 10, sul canale YouTube di Parole O_Stili e con la presenza di migliaia di studenti.

18 febbraio 2021