App, social e challenge estive: i consigli della Polizia postale per genitori e ragazzi

Agli adulti l’invito alla «massima attenzione» e a monitorare la navigazione. Ai giovani quello a ricordare che la vita non vale un like. Per le emergenze, sempre attivo il 112

Con l’arrivo dell’estate, la Polizia postale mette in guardia sul fatto che, aumentando il tempo da passare online, i ragazzi possono essere più esposti al rischio di venire interessati da “challenge” vari che circolano in rete. Si tratta di sfide che rappresentano «fenomeni pericolosi, dannosi e potenzialmente illegali che vengono presentati come prove di coraggio, da superare per aumentare la propria popolarità online», spiegano in una nota.

L’invito ai genitori è alla «massima attenzione». In concreto, «parla con tuo figlio di questi fenomeni e ricordagli che nessun livello di popolarità online merita di esporsi al rischio di agire illegalmente o di fare o farsi del male – affermano -. Monitora la navigazione e l’uso delle app social, anche stabilendo un tempo massimo da trascorrere connessi». E ancora, «se trovi in rete video o proposte di sfide pericolose o se tuo figlio dovesse ricevere inviti a prendere parte o contenuti riguardanti sfide segnala subito al portale ufficiale della Polizia postale.

Ai ragazzi invece viene ricordato che «per quanto l’idea di partecipare a una sfida possa sembrarti allettante, la vita non vale un like». Di qui l’invito a non esporsi a «situazioni pericolose per fare selfie estremi». Non solo: «L’uso improprio di sostanze e oggetti di uso comune, come ad esempio tab di detersivo, bicarbonato o sale è pericoloso e può essere letale», rimarcano dalla Polizia postale. E ancora, «se sai che qualche tuo conoscente vuole partecipare a una challenge online, se qualcuno ti invita o ti vuole coinvolgere, parlane con un adulto di riferimento e segnala subito al portale ufficiale della Polizia postale.

In ogni caso, per segnalare eventuali situazioni di pericolo, ricordano, è sempre attivo il numero di emergenza 112.

11 luglio 2024