Castel Sant’Angelo, “Notti d’estate” al via

Spazi aperti al pubblico, visite guidate e concerti gratuiti. La manifestazione inizierà il 2 luglio e proseguirà fino all’8 settembre con un programma ricco: dall’arte alla musica, dai classici al jazz di R. S.

Guarda il programma

Visite guidate di spazi solitamente chiusi al pubblico e concerti gratuiti con grandi interpreti della musica classica, della lirica e del jazz sono solo alcuni degli ingredienti della nuova stagione di «Notti d’estate a Castel Sant’Angelo», che aprirà i battenti martedì 2 luglio, e proseguirà per tutta l’estate fino all’8 settembre (tutti i giorni eccetto il lunedì, dalle 20.30 all’una di notte).
La tradizionale manifestazione, che permette a romani e turisti di varcare le maestose porte di Castel Sant’Angelo, è promossa dalla Soprintendenza per il Patrimonio storico-artistico ed etnoantropologico e per il Polo museale della città di Roma insieme al Museo nazionale di Castel Sant’Angelo ed è organizzata in collaborazione con Civita e Munus.

Da martedì 2 luglio il programma di ogni settimana comprende visite guidate gratuite in italiano, inglese, francese e spagnolo in ambienti quali il Passetto di Borgo, suggestivo camminamento di circa 800 metri che collega il Castello ai Palazzi Vaticani; le Prigioni storiche, anguste e buie celle che furono usate come prigioni dal Rinascimento sino all’Ottocento; la Stufetta di Clemente VII, un vero gioiello architettonico e decorativo della prima metà del Cinquecento, era la sala da bagno dei pontefici.

Nel Cortile della Balestra si terranno invece i 38 concerti (dal mercoledì alla domenica) che spazieranno dalla musica barocca al repertorio classico strumentale e vocale, fino ad arrivare ai classici del jazz e alle più celebri musiche per film con artisti d’eccezione tra cui il Quartetto Bernini, il duo Gilda Buttà e Luca Pincini, il violinista Giorgio Sasso e il pianista Michelangelo Carbonara. Per ulteriori informazioni: tel. 0632810, www.nottiacastelsantangelo.it

28 giugno 2013

Potrebbe piacerti anche