Cattolici e media. Incontro in vista del convegno di Verona

In Vicariato il nuovo appuntamento del progetto Portaparola. Interviene Marcelli, della redazione romana di Avvenire di R. S.

La formazione e il confronto non sono un optional per l’animazione nella comunicazione e nella cultura, ma un cardine dell’impegno che si esprime nelle parrocchie e nelle altre realtà ecclesiali. Per questo l’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali, il nostro settimanale e l’associazione “Diocesi in rete” propongono un nuovo appuntamento inserito nell’ambito del progetto Portaparola di Avvenire. Nel solco di un cammino iniziato con il varo della nuova veste grafica di Roma sette, nell’ottobre 2004. “Costruttori di speranza: i cattolici e l’altra informazione. Annunciare la buona notizia attraverso i media” è il tema dell’incontro fissato per sabato 1° aprile, alle ore 10.30, presso il Palazzo Lateranense (piazza San Giovanni in Laterano 6/a). Interverrà Gianfranco Marcelli, caporedattore della redazione romana di Avvenire. Il titolo scelto richiama il tema della speranza in preparazione al Convegno ecclesiale nazionale di Verona (ottobre 2006), “Testimoni di Gesù Risorto, speranza del mondo”.

L’invito alla partecipazione è rivolto agli animatori della comunicazione e della cultura impegnati non solo nelle comunità parrocchiali ma in tutte le realtà ecclesiali, come ad esempio i giovani che partecipano alle attività delle cappellanie universitarie, così ricche di attività culturali, e di centri culturali ecclesiali. L’incontro è aperto anche agli interessati delle diocesi limitrofe. L’approfondimento sul rapporto con i mezzi di comunicazione, nell’itinerario legato al progetto Portaparola, viene proposto dopo la presentazione del Direttorio della Chiesa italiana su “Comunicazione e missione” – a cura del direttore dell’Ufficio nazionale della Cei per le comunicazioni sociali, monsignor Claudio Giuliodori – e la riflessione sul tema “Comunicazione, urgenza pastorale per le parrocchie”, con il direttore dell’agenzia di stampa Sir, Paolo Bustaffa.

Il progetto Portaparola è una iniziativa realizzata da Avvenire (che dedica una pagina settimanale alle novità in arrivo dalle diocesi della penisola) su indicazione della Cei quale strumento operativo di animazione della cultura e della comunicazione, in sintonia con il Progetto culturale e il programma pastorale del decennio 2001-2010 “Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia”. È stato lanciato durante il convegno nazionale “Parabole medianiche. Fare cultura nel tempo della comunicazione” del novembre 2002, pochi mesi dopo il rinnovamento grafico di Avvenire. A Roma ha coinvolto finora qualche decina di parrocchie, con l’impegno di animatori laici, che tra l’altro hanno allestito Punti Portaparola domenicali per la diffusione di Avvenire con Roma sette, vendite di libri, bacheche con articoli e segnalazioni tv e web, cineforum e conferenze.

26 marzo 2006

Potrebbe piacerti anche