- Archivio Storico RS - https://www.romasette.it/archivio -

Cena Emmaus contemporanea a Santa Maria in Montensanto

Nella chiesa di Santa Maria in Montesanto a piazza del Popolo, dove si celebra la tradizionale Messa degli Artisti, c’è un quadro molto particolare dipinto nel 1982 dal pittore Riccardo Tommasi Ferroni, proprio per quella chiesa ed è posto sull’altare barocco di una delle cappelle laterali. Il quadro raffigura la Cena in Emmaus e a prima vista i suoi colori e il tratto sembrano confondersi con l’architettura barocca che lo circonda ma guardandolo con attenzione possiamo vedere che uno degli astanti indossa un paio di jeans e che sul tavolo dove si svolge la cena ci sono dei fogli di giornale. L’artista ha volutamente inserito la scena evangelica in un contesto senza tempo, dove forme barocche e contemporanee convivono e concorrono a raffigurare l’episodio lucano in modo nuovo e nello stesso tempo antico. Tommasi Ferroni è riuscito a mostrarci che l’immagine può dire con linguaggio contemporaneo il contenuto eterno del Vangelo e ci mostra quanto è grande la forza espressiva di una quotidianità trasfigurata, quanto può essere bello saper vedere negli abiti di ogni giorno, negli ambienti semplici e poveri, che nel quadro assomigliano a quelli di un cantiere edile, il miracolo dell’Eucaristia. Proprio come quel giorno in Emmaus quando i discepoli non seppero riconoscere Gesù in quel viandante dagli abiti dimessi, da quell’uomo che si era fatto compagno di cammino, ma lo riconobbero nel gesto d’amore che solo Gesù sapeva compiere, nello spezzare il pane per noi e in mezzo a noi.

12 aprile 2010