“Cerchi d’onda”: corso di formazione

La scuola estiva per animatori familiari si terrà a Patti, in Sicilia, dal 20 al 26 agosto. Prenotazioni entro il 15 aprile di I. S.
Visita il sito internet dell’associazione

Approfondimento dell’esperienza familiare come luogo di formazione permanente e studio degli aspetti educativo-familiari ispirati al sistema educativo di Don Bosco. Saranno questi gli obiettivi del corso organizzato dall’associazione Cerchi d’Onda in collaborazione con l’Associazione dei Cooperatori Salesiani di Don Bosco e rivolto agli animatori familiari. La scuola estiva di formazione si terrà a Patti, in Sicilia, dal 20 al 26 agosto, presso il complesso diocesano della Sacra Famiglia.

L’associazione Cerchi d’Onda (piazza Ateneo Salesiano 1), sensibile alle tematiche familiari, è convinta che la famiglia sia un bene prezioso bisognoso di attenzione e cura nella società. Per questo ripropone anche quest’anno la scuola di formazione. È previsto, durante il corso, il servizio professionale di due docenti che affiancheranno un’équipe di animatori ed educatori esperti.

Le prenotazioni devono essere inoltrate all’associazione Cerchi d’Onda-onlus, tramite posta o fax entro il 15 aprile. Questi i recapiti disponibili: telefono e fax 06.87290443, e-mail cerchidonda@tiscali.it.

L’Associazione Cerchi d’onda è una Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) nata dall’impegno sociale del Gruppo famiglie don Bosco che opera nell’ambito della pastorale familiare del “Borgo ragazzi don Bosco” di Roma. Si propone di operare nel settore dell’assistenza sociale e socio – sanitaria con varie finalità: solidarietà sociale a persone in situazione di svantaggio per migliorare le loro condizioni di vita; iniziative volte allo sviluppo sociale, sanitario ed educativo dell’infanzia, dell’adolescenza e della gioventù; assistenza psicologica e spirituale della coppia e della famiglia; sviluppo della pedagogia per la famiglia e sensibilizzazione sociale su varie tematiche familiari; attuazione di progetti destinati a paesi poveri che favoriscano l’autosviluppo e si inseriscano nel contesto culturale locale; infine, la formazione sotto l’ aspetto assistenziale, educativo, sanitario, economico.

Già in atto gli interventi nella provincia di Cordoba in Argentina, dove opera suor Theresa Varela con la sua fondazione missionaria “Maria de la Esperanza”, dedita alla promozione e all’assistenza dei più poveri. Dal novembre 2004, inoltre, il raggio d’azione si è ampliato all’Africa e dal giugno 2005 allo Sri Lanka.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito internet dell’associazione

5 aprile 2006

Potrebbe piacerti anche