- Archivio Storico RS - https://www.romasette.it/archivio -

Fisc, al via il 22° master “monsignor Alfio Inserra”

Partirà giovedì 19 settembre a Catania, fino a domenica, il 22° master di aggiornamento “monsignor Alfio Inserra”, rivolto a direttori, amministratori, redattori e giovani giornalisti dei settimanali cattolici aderenti alla Fisc. «Monsignor Alfio Inserra – dichiara Francesco Zanotti, presidente nazionale della Federazione dei settimanali cattolici – ci ha trasmesso una passione incredibile. Assieme a don Giuseppe Cacciami e a Giovanni Fallani lo consideriamo uno dei ‘padri’ della nostra Federazione». «Con i suoi “master” in Sicilia – continua Zanotti – ci ha fatto conoscere e apprezzare il mondo dei settimanali diocesani e ci ha fatto amare questa professione così difficile, ma al tempo stesso meravigliosa.

In questo modo, per Zanotti, «sono cresciute generazioni di giovani che grazie a lui oggi sono giornalisti professionisti. Ciò conferma la bontà di un appuntamento che si rinnova ogni anno con l’intento non dichiarato di aumentare la conoscenza e la stima fra chi opera all’interno dei nostri periodici e anche per apprezzare e conoscere una Sicilia poco nota al grande pubblico». Ecco un altro «grande merito» del master dedicato a Inserra: «uscire dai luoghi comuni per raccontare la realtà nella sua interezza. Senza nascondersi nulla, ma anche col coraggio di valorizzare quanto di buono può esserci al di là degli stereotipi narrati ogni giorno dai grandi network».

Quest’anno sarà Catania a ospitare il master nei locali del museo diocesano. «Saremo ospiti di “Prospettive” diretto da don Giuseppe Longo». Il programma realizzato in collaborazione con la delegazione regionale siciliana della Fisc prevede momenti comuni su “Turismo: cultura e prospettive occupazionali. Dalla Magna Grecia alla Sicilia 2.0” e laboratori dedicati ai principianti, ai redattori e ai fotoreporter. Per i direttori, invece, è previsto un dialogo-confronto con il nuovo direttore dell‘Agenzia Sir, Domenico Delle Foglie. «Si tratta – sottolinea il presidente Fisc – di occasioni propizie per crescere in professionalità. Non mancherà neppure la presa di contatto con il territorio, grazie a un‘escursione sull‘Etna e a una visita al museo diocesano di Catania. Chiesa e territorio, un binomio imprescindibile per i nostri giornali. Due aspetti fondamentali per il nostro impegno quotidiano, da conoscere, da coltivare, da vivere».

16 settembre 2013