Maltempo, allerta della protezione civile

Prevista neve anche a bassa quota. Situazione critica per le prossime 36 ore. Pronti i volontari e i mezzi spargisale per liberare le strade. Alcune stazioni della metro saranno aperte la notte per i senza dimora di Antonella Gaetani

Proroga per richiedere la card per gli over 70

Nel Lazio è prevista neve anche a quota 100 – 300 metri. E intanto la protezione civile del Campidoglio, sulla base delle informative meteorologiche del Dipartimento nazionale e della Regione, si sta attivando per i possibili disagi. Comunque è stato precisato che le eventuali nevicate saranno «da deboli a moderate». Intanto la sala operativa di Porta Metronia ha completato l’ordinaria distribuzione di 100 tonnellate di sale agli operatori incaricati dai Municipi e alle organizzazioni di volontariato di Protezione civile. L’allerta è per le prossime 24 – 36 ore.

Per i senza dimora la capitale si sta attrezzando con l’apertura straordinaria di alcune stazioni della metropolitana da martedì 31 gennaio fino a domenica, salvo eventuali proroghe, per consentire il ricovero delle persone. «Della linea A lasceranno i cancelli aperti le stazioni Barberini, Flaminio, piazza Vittorio e San Giovanni e della B, Piramide, Tiburtina e Ponte Mammolo», secondo quanto comunica in una nota l’assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale, Sveva Belviso. «Purtroppo sono diverse le persone che scelgono di restare in mezzo alla strada, nonostante le sollecitazioni della nostra sala operativa sociale che ogni notte effettua i percorsi di ricognizione dei luoghi maggiormente frequentati da clochard – aggiunge Belviso – Per questo mi appello ai cittadini che attraverso le segnalazioni di eventuali situazioni di disagio al numero verde 800440022, possono darci un aiuto concreto a individuare casi di fragilità più nascoste».

Secondo quanto annunciato le precipitazioni nevose saranno soprattutto nell’entroterra del Lazio, mentre nella zona costiera sono previste piogge « Le perturbazioni – spiega il responsabile del Centro funzionale regionale della Protezione civile, Francesco Mele – potranno anche proseguire nei prossimi giorni, fino a venerdì, mentre giovedì è previsto un abbassamento delle temperature, nelle ore notturne, anche inferiori a zero gradi, che potrà dare luogo alla formazione di ghiaccio». La sala operativa della Protezione civile della Regione Lazio ha già allertato le organizzazioni di volontariato presenti sul territorio, fornendo gli strumenti utili, soprattutto alle associazioni dei territori maggiormente soggetti a rischio nevicate, in particolare la zona dei Castelli, per ovviare alle eventuali criticità.

Il Centro funzionale regionale monitorerà costantemente l’evolversi della situazione meteorologica, dando opportuna informazione, con la sala operativa attiva 24 ore su 24 pronta ad intervenire con le proprie squadre in qualsiasi momento. Anche la Protezione civile della Provincia di Roma ha allertato i propri volontari e strutture. «Sono pronte 22 lame-spazzaneve e 42 pick-up spargisale, dislocati in zone strategiche del territorio. La situazione è monitorata costantemente dalla sala operativa della Polizia provinciale. A disposizione c’è anche il numero verde 800.098.724», sottolinea in una nota, l’ assessore alla Sicurezza e Protezione civile della Provincia di Roma, Ezio Paluzzi.

31 gennaio 2012

Potrebbe piacerti anche