- Archivio Storico RS - https://www.romasette.it/archivio -

“Manutenzione delle parole”: online il blog di “Parlare civile”

È da oggi online www.parlarecivile.it, il blog legato alla terza edizione romana del seminario di formazione per i giornalisti organizzato dall’agenzia Redattore Sociale, che quest’anno si tiene il 18 aprile a Porta Futuro e ha come tema “Il giornalismo e la manutenzione delle parole”.

L’appuntamento è dedicato a “Parlare civile” il manuale curato da Redattore Sociale, in collaborazione con Parsec, sui principali temi a rischio discriminazione e sul linguaggio per parlarne. Un viaggio in 8 capitoli e 192 pagine alla ricerca della comunicazione più precisa e accurata su disabilità, genere e orientamento sessuale, immigrazione, povertà ed emarginazione, prostituzione e tratta, religioni, rom e Sinti, salute mentale. Un minidizionario di 25 parole chiave a cui se ne legano quasi 350.

Il seminario fa seguito all’edizione precedente (“Sgomberiamoli” 2012) sui pregiudizi e gli stereotipi dei media riguardo l’immigrazione, ma allarga sensibilmente il discorso. Lo fa mettendo a disposizione un’opera unica in Italia che dalle prossime settimane sarà sottoposta a tutto il mondo della comunicazione e che da settembre diventerà un sito web con molti più materiali e da aggiornare continuamente. Si tratta di un libro di servizio che, senza ideologia e attraverso opinioni diverse, cerca di indicare, si legge nell’introduzione, «una direzione responsabile alla comunicazione pubblica, giornalistica e politica, di chiarire i dubbi e contestualizzare l’uso di termini spesso abusati nelle cronache quotidiane».

Il seminario inizierà alle 9 con tre interventi introduttivi: quello di Giulio Marcon, presidente del comitato tecnico scientifico della Scuola del sociale della Provincia di Roma, del segretario di Assostampa Romana Paolo Butturini e del neo segretario dell’UsigRai Vittorio Di Trapani. Successivamente è prevista la presentazione vera e propria da parte dei due coordinatori, Stefano Trasatti di Redattore Sociale e Antonio D’Alessandro dell’associazione Parsec, rappresentanti delle organizzazioni che – con il finanziamento di Open Society Foundations – hanno realizzato il libro e stanno mettendo a punto la sua versione web prevista tra settembre e ottobre 2013.

Toccherà a don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco e editore di Redattore Sociale, commentare un monologo intitolato “Il mio nome sul campanello”. Quindi spazio ai commenti di due enti che hanno seguito la genesi del libro: l’Unar con il direttore Marco De Giorgi e l’Ordine nazionale dei giornalisti con il presidente Enzo Iacopino. La seconda parte della mattinata sarà dedicata a una tavola rotonda sul “Peso delle parole”, condotta dal direttore di Internazionale Giovanni De Mauro e con le voci di Loredana Lipperini, scrittirice e conduttrice di “Fahreneit” su Radio Tre, e di Annamaria Testa, una delle più note esperte di comunicazione creativa e di pubblicità.

Qui anche i primi interventi delle autrici dei testi di “Parlare civile”, Raffaella Cosentino, Federica Dolente e Giorgia Serughetti, che saranno invece protagoniste nell’intera sessione pomeridiana, dalle 14.30 alle 17, dedicata a “Domande e risposte sulle parole. Casi, provocazioni e dibattito”, moderato da Luigi Manconi, presidente di “A buon diritto”.

11 aprile 2013