Natale in musica, i concerti nei Municipi

Molte le manifestazioni in programma: spettacoli per bambini, teatro, musica moderna e l’immancabile repertorio classico nella sua variante natalizia. Quasi tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso gratuito di Mariaelena Finessi

Roma si prepara a vivere il Natale grazie ai tantissimi concerti ideati in ogni Municipio. Una iniziativa «pensata anche per persone che si trovano in una condizione di difficoltà come anziani soli, diversamente abili, immigrati, persone con disagio economico e che la festa – spiegano dall’Assessorato alla cultura, creatività e promozione artistica di Roma Capitale – rende ancora più emarginati, ed isolati dalla comunità». Manifestazioni, spettacoli per bambini, teatro, musica moderna e l’immancabile repertorio classico nella sua variante natalizia. Quasi tutti ad ingresso gratuito.

Si inizia il 20 dicembre già dal pomeriggio con una vasta scelta di appuntamenti musicali. Alle 18.30, ad esempio, l’Ensemble Alcanto terrà un concerto all’aperto nella centralissima piazza di Pietra e proporrà atmosfere rinascimentali, attraverso l’esecuzione di brani gioiosi dell’epoca e reinterpretazioni della tradizione natalizia italiana e internazionale. Alle 19, “La notti di Natali” nel Museo di Roma, dietro piazza Navona, propone invece canti in dialetto appartenenti all’area centro-meridionale dell’Italia, frutto di un paziente lavoro di ricerca da parte di Graziella Antonucci. Brani che rievocano la Natività e canti di questua per il Capodanno e l’Epifania. Ricche di umanità, queste pagine rispecchiano le usanze, la quotidianità, i sentimenti e la mentalità di un mondo contadino ormai scomparso.

Intrattenimento colto anche per i più piccini: alle 19.30, al Parco della Musica, il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia guidato dal Maestro Ciro Visco dedica un concerto al Natale, tra repertorio classico e popolare. Alle ore 20 nell’Aula Magna dell’università La Sapienza, andrà in scena il Galà Natalizio per il Choir Winter Fest: a salire sul palco, le voci bianche di Civica Scuola delle Arti, della Scuola Primaria Winckelmann/Brasile, il Coro Polifonico Cantoria Nova Romana & Coro Novum Convivium Musicum. I bambini saranno accompagnati dall’Orchestra Internazionale di Roma diretta da Antonio Pantaneschi.

Alle 20.30, la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri ospiterà infine un concerto per festeggiare il Pontefice e il Santo Natale. Un cast internazionale eseguirà brani musicali, cori e letture di alcuni passaggi presi dai discorsi più significativi di Bergoglio. In repertorio anche la Misa Criolla (Messa Creola) del compositore argentino Ariel Ramirez, particolarmente cara al Pontefice, interpretata dal Coro della Schola Cantorum S. Maria degli Angeli e dal Gruppo Chiloe con strumenti popolari argentini, e dalla soprano Macarena Valenzuela. Uno special del concerto sarà trasmesso in differita da Rainews.

Il 21 dicembre all’auditorium del Massimo, un apericena con buffet nel foyer (aperto dalle ore 20) anticiperà il concerto del Coro Nomentum “Quando Nascette Ninno”. Il programma, insieme a brani di polifonia di ispirazione sacra, presenta brani che spaziano dagli spiritual ai classici della tradizione. In scaletta, tra gli altri, Mozart (“Dona nobis pacem”), René Blin (“Les Anges dans les Campagnes”) e una suite di celebri brani natalizi: Santa Claus, White Christmas, The Chritmas song, Jingle bells e Stille nacht.

Concerti per il nuovo anno in viale De Coubertin: dal 5 al 7 gennaio, sul podio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia salirà il maestro austriaco Manfred Honeck. che sulla scia delle feste legate alla Natività, proporrà un programma in gran parte firmato da Strauss jr, suo compositore d’elezione. Accanto alle pagine del “Re del valzer” il concerto impaginerà anche brani di Brahms, Ciajkovskij, Lehar, Josef Strauss, Luigi Arditi. Ospite vocale d’eccezione, il soprano sudcoreano Sumi Jo.

20 dicembre 2013

Potrebbe piacerti anche