Papa Francesco, il 7 aprile l’insediamento sulla Cattedra di Roma

Annunciata per la prima domenica dopo Pasqua la celebrazione eucaristica con la quale si attuerà la presa di possesso della basilica di San Giovanni in Laterano. Ingresso dalle 15.30, senza biglietti di R. S.

Domenica 7 aprile, alle ore 17.30, nella basilica di San Giovanni in Laterano, «madre di tutte le chiese», il Santo Padre Francesco presiederà la celebrazione dell’Eucaristia in occasione dell’insediamento sulla Cattedra di Vescovo di Roma. La presa di possesso dell’arcibasilica lateranense «secondo il rito prescritto» è esplicitamente prevista all’ultimo punto della costituzione apostolica di Giovanni Paolo II “Universi Dominici gregis” sull’elezione del pontefice.

L’accesso dei fedeli alla basilica, domenica prossima, sarà possibile dalle ore 15.30: l’ingresso avverrà dalla facciata principale, senza necessità di biglietto. Concelebreranno con il Santo Padre il cardinale vicario Agostino Vallini e il cardinale Camillo Ruini, vicario emerito, il Consiglio episcopale della diocesi e il Consiglio dei parroci prefetti.

«I sacerdoti concelebranti – scrive in una nota indirizzata ai parroci il segretario generale del Vicariato di Roma, monsignor Paolo Mancini – sono invitati a portare il proprio camice e a trovarsi in sagrestia entro le ore 16.30. Per accedere dovranno ritirare il biglietto presso la segreteria Generale del Vicariato da mercoledì 3 aprile. I parroci di Roma parteciperanno alla celebrazione accedendo alla basilica dalle porte sottostanti la Loggia delle Benedizioni; indosseranno la cotta e la stola bianca sull’abito talare o veste religiosa e prenderanno posto nel transetto» (anche in questo caso, biglietti alla Segreteria Generale da mercoledì 3).

Gli altri sacerdoti e gli alunni dei Seminari Romano Maggiore e Minore, Redemptoris Mater, dell’Almo Collegio Capranica e Oblati della Madonna del Divino Amore, in talare e cotta, entreranno in basilica dalle porte sottostanti la Loggia delle Benedizioni e prenderanno posto all’inizio della navata laterale di destra. Anche per loro sarà necessario un biglietto (Segreteria Generale,da mercoledì). I diaconi distribuiranno la Comunione: indosseranno il camice e la dalmatica bianca nella sagrestia, alla quale accederanno dal Palazzo dei Canonici (da dove entreranno anche i componenti del Coro della diocesi, con apposito biglietto), e troveranno posto nel transetto di sinistra (biglietto presso la Segreteria generale del Vicariato, da mercoledì 3, come i 15 seminaristi del Maggiore incaricati del servizio liturgico).

«Tutti coloro che, in conformità al Motu proprio “Pontificalis Domus”, compongono la Cappella Pontificia e desiderano partecipare alla celebrazione liturgica – prosegue la nota del Vicariato – sono pregati di trovarsi in basilica entro le ore 17, con la notificazione che sarà loro inviata dall’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice per occupare il posto che verrà loro indicato. I padri penitenzieri della basilica e i coadiutori del Capitolo (questi ultimi indossando la cotta sopra la veste talare loro propria), con un biglietto che potranno ritirare presso la Segreteria generale del Vicariato a partire da mercoledì 3 aprile, occuperanno il posto che verrà loro indicato».

27 marzo 2013

Potrebbe piacerti anche