- Archivio Storico RS - https://www.romasette.it/archivio -

Pasqua, boom di turisti nella Capitale

«Anche per Pasqua Roma presenta un trend in crescita rispetto alla Pasqua del 2012 in tutte le tipologie di esercizi ricettivi, con arrivi complessivi in crescita del +9,19% e presenze del +9,09%». Sono i dati dell’Ente bilaterale per il turismo, che incorona la Capitale “regina” della Pasqua, con un record di pellegrini in arrivo nell’Urbe: +34%. Aeroporti di Roma conferma in una nota l’enorme afflusso di fedeli dopo l’elezione di Papa Francesco: solo nella settimana dell’insediamento, tra il 13 e il 19 marzo, i voli dall’Argentina hanno segnato un +23,10% e quelli dal Brasile un +15%, rispetto al 2012.

In tutto, sono circa 600mila i passeggeri stimati in transito su Fiumicino e Ciampino prima e dopo Pasqua. «Soltanto al Leonardo da Vinci – dichiarano da Aeroporti di Roma – verranno raggiunti picchi giornalieri di traffico superiori ai 120mila viaggiatori», punte tipiche delle festività natalizie ed estive. Numeri di peso, che confermano soprattutto la crescita del traffico intercontinentale, fenomeno già registrato dall’inizio del 2013, e che è in ulteriore aumento per i voli provenienti dai Paesi del sud America dopo l’elezione dell’arcivescovo argentino Bergoglio a Vescovo di Roma. Secondo le analisi di Skyskanner, solo dal suo Paese l’impennata di prenotazioni verso la Capitale è andata oltre il 60%.

Negli esercizi alberghieri, secondo i dati elaborati dall’Ebtl, gli arrivi previsti sono del +8,11% e le presenze del +8,17%. Negli esercizi complementari gli arrivi previsti sono del +12,06% e le presenze sono il +10,96%. Occorre tenere presente però, precisa Antonio Gazzellone, delegato del sindaco Alemanno al turismo di Roma Capitale, che si tratta di «dati ancora in lavorazione e basati sull’andamento delle prenotazioni, per cui sono suscettibili di variazioni continue». Soprattutto in questo momento congiunturale in cui «il ricorso al last minute può risultare più consistente rispetto al passato».

Tra le mete preferite per le partenze invece gli italiani sembrano optare per le Capitali europee: destinazioni velocemente raggiungibili e dal sicuro appeal (tutti i consigli per partire informati anche nei giorni di maggior afflusso sono su www.adr.it). Si registra invece una certa flessione per il traffico domestico ed europeo, alla quale le compagnie aeree rispondono con un incremento dell’offerta.

Tornando ancora sull’elezione di Papa Bergoglio, Gazzellone ha sottolineato che «ha significato molto per noi come cattolici. Per ciò che riguarda il flusso dei turisti, stiamo monitorando gli arrivi provenienti da Argentina e Brasile per vedere come varieranno, ma per avere un quadro più chiaro, bisognerà attendere i prossimi mesi».

27 marzo 2013