- Archivio Storico RS - https://www.romasette.it/archivio -

Rimosse le scritte antisemite comparse nella Giornata della Memoria

Rimosse nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 27 gennaio, Giornata della Memoria, le scritte con svastiche e oltraggiosi slogan antisemiti comparse in diverse zone di Roma proprio nella commemorazione delle vittime dell’Olocausto.

Gli agenti della sezione P.i.c.s. Decoro della Polizia locale di Roma Capitale, coordinati direttamente dal Gabinetto del sindaco, fanno sapere dal Campidoglio, sono intervenuti anche grazie alle numerose segnalazioni giunte dai romani. Gli interventi sono stati effettuati in viale Castrense, via Nola sulle Mura Aureliane, via Gallia, via Saturnia, Circonvallazione Clodia dal civico 31 al 71, via Volpato, via Orti di Cesare, piazza Caprera e Corso Trieste.

«Siamo assolutamente sereni», ha commentato il presidente della Comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici al Consiglio regionale del Lazio, a proposito delle minacce e delle scritte antisemite ripetutesi nei giorni scorsi. «Sappiamo bene che gli autori dei gesti sono pochi soggetti, poche centinaia, divisi in quattro, cinque, sei fazioni dell’estremismo di destra. Sappiamo di poterli scovare anche quando operano nell’anonimato e pensano di essere irraggiungibili. La storia si è esattamente ribaltata – ha concluso -: nella II Guerra Mondiale c’era la caccia all’ebreo, oggi viviamo in una società democratica in cui la caccia ai nazisti la fa l’intera comunità».

28 gennaio 2014