Santi Ottavio e compagni martiri ricorda Giovanni Paolo II

Sabato 1 aprile la veglia di preghiera. Quindi dal 2 al 17 prenderà il via una mostra fotografica dedicata a Papa Wojtyla di Rosario Capomasi

Il ricordo di Karol Wojtyla attraverso le sue immagini e le sue parole. A distanza di un anno dalla morte, la parrocchia dei Santi Ottavio e Compagni Martiri (via Casal del Marmo 110) ha organizzato una mostra fotografica dedicata a Giovanni Paolo II che sarà possibile visitare dal 2 al 17 aprile nei locali della chiesa, con possibilità di proroga a seconda dell’afflusso di pubblico.

Il parroco, padre Janusz Konopacki, della Congregazione di San Michele Arcangelo, spiega che la mostra sarà preceduta da una veglia di preghiera che si terrà sabato 1, a partire dalle 20.30. Al termine, sarà presentata la vita di Papa Wojtyla attraverso immagini, filmati e frasi significative dei suoi 27 anni di pontificato. «Il giorno dopo – prosegue – avrà inizio la mostra vera e propria, allestita con circa 100 foto di Giovanni Paolo II, portate da tutti quei parrocchiani, in particolare dal nostro Claudio Betti, che vogliono far partecipi i visitatori del loro incontro con lui. Soprattutto in occasione della sua visita pastorale ai Santi Ottavio e Compagni martiri, compiuta il 24 ottobre 1993». In quell’occasione il Santo Padre esortò i parrocchiani ad amare Dio e il prossimo, invitandoli a gesti d’amore. «E l’invito non è stato disatteso – continua padre Janusz -: questa mostra nasce anche come atto d’amore e di ringraziamento per tutto ciò che questo Papa ha fatto e per essere stato presente nella vita di tante persone. In questo periodo di preparazione pasquale, durante gli incontri con le famiglie per la benedizione delle case, mi accorgo di quanto sia sempre viva la sua memoria: è come se fosse ancora tra di noi, come se gli abitanti del quartiere stessero ancora ascoltando le sue parole, stringendo la sua mano».

Per questo motivo il parroco ha pensato di installare in una sala parrocchiale uno schermo che proietterà continuamente il filmato relativo alla visita di 13 anni fa. Non solo, accanto alle fotografie saranno esposti anche oggetti donati da Giovanni Paolo II alla parrocchia di Ottavia: una casula, l’ostensorio, corone del rosario e una benedizione da lui firmata.

26 marzo 2006

Potrebbe piacerti anche